Meldolesi.net

Purtroppo una brutta notizia … il nostro Arnaldo non ci allieterà più con le sue poesie!

24th gennaio 2015

Purtroppo una brutta notizia … il nostro Arnaldo non ci allieterà più con le sue poesie!

ArnaldoEbbene si, ho ricevuto ierei venerdì 23 gennaio 2015, ed appreso la triste notizia da sua nipote Miriam che ringrazio infinitamente:

Buongiorno a tutti vi scrivo per comunicarvi che ieri mattina ha cessato di battere il cuore grande e buono di Arnaldo Cuccu….lui era semplicemente mio zio, fratello di mia mamma….aveva un dono, la poesia….lui amava comunicare le sue emozioni e i suoi sogni attraverso la parola…So quanto era legato a Meldola dove era nato …..e quanto ha amato quella terra!Vi abbraccio come lui stesso avrebbe voluto fare e vi ringrazio per i momenti di gioia che gli avete regalato seppure a distanza!
Miriam

 

Lo avevamo conosciuto grazie ad internet nel 2007 ; da questa iniziale conoscenza  ci ha deliziato di tante poesie veramente meravigliose  in alcune delle quali si percepiva pienamente, per me, l’amore e l’idealizzazione tipica di un bambino per il suo paese natio. Con quelle poesie l’ho seguito, anche grazie ai diversi commenti di persone che via via lo conoscevano e di cui in pochi minuti riuscivano a rimanere affascinate apprezzandolo qua e la (al bar, in pullman, all’università, ecc.). A rileggerle quasi quasi mi commuovo. Del 2008 poi una bellissima pesia poesia che dedicava alle donne  
 
Nel giugno 2011 il bellissimo incontro di persona con Arnaldo e la sua signora che in aereo sono atterrati a Bologna, da dove Andrea li ha portati fino a Meldola dove si sono fermati qualche giorno riabbracciando un pò le vecchie conoscenze di gioventù (ricordo quando incontrò dopo tanti anni Sauro Samorè ed entrò nella sua vecchia casa raccontando aneddoti avvenuti ai tempi della guerra con Don Zanetti … )
 
Insomma il vulcano Arnaldo si è spento ma ci ha lasciato la bellezza della parola messa in rima o comunque che poeticamente lascia un messaggio a chi resta.
 
Accenderò una candela alla tua amata Madonna del Popolo, caro Arnaldo, a cui avevi anche dedicato una bellissima poesia (che mi avevi letto al telefono…) e che spero abbia avuto tempo e modo di mandare al buon Don Mauro.

Ciao Arnaldo, grazie Miriam! 

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il sabato, gennaio 24th, 2015 alle 9:18 am ed inserito in Meldolesi all’Estero o fuori Regione, Poesie. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 4 commenti:

  1. 1 On gennaio 24th, 2015, Romeo said:

    Ho appena ritrovato l’ultima poesia che mi aveva inviato Arnaldo il 21/04/2014:

    E’ necessario, anzi direi senza alcun timore d’errare, indispensabile pregare.
    Amare Iddio, l’eccelso creatore d’ogni cosa presente in ogni continente.
    Allorquando si riceve un dono dovremmo essere grati a Colui che s’immolò
    sulla croce. La vita Lui ce la diede ed è giusto che la si rispetti totalmente.

    E’ necessario che ognuno dei viventi compia azioni dettate dalla bontà
    dell’anima alla ricerca d’una vera pace. D’un sollievo che non abbia fine.
    Rimanendo, in silenzio, ai piedi dell’altare inginocchiati ed in silenzio potremmo
    udire la Sua voce. E noi potremmo innalzare verso il cielo il nostro canto di lode.

    E’ necessario far sì che nella nostra mente sorga pensieri lieti poichè ci disse
    che risorgeremo così come è avvenuto sul Golgota il terzo giorno per il Cristo
    apportatore di bellezza e incanto. Possa asciugare dai nostri occhi il pianto.

    Ci si perdoni vicendevolmente. Ci si renda conto che soltanto l’Onnipotente
    ha parole vere essendo Via, Verità e Vita. I martiri cristiani hanno posseduto la Fede .
    La Carità e la Speranza siano per tutti noi le guide onde percorrere il cammino di Luce.

    Saluti radiosi

  2. 2 On gennaio 24th, 2015, miriam said:

    Grazie per aver risposto alla mia….sono ancora io, la nipote di Arnaldo…
    Vi mando ancora un caro saluto dalla Sardegna, a nome anche di mio zio Arnaldo, come lui avrebbe voluto….con un suo scritto, una poesia come lui avrebbe sottolineato con semplicità!
    Perchè lui vive…per sempre, nei nostri cuori e col suo esempio, coerente fino in fondo!
    Lui che amava la vita come un eterno bambino, uomo di grande generosità e lealtà!
    (Miriam)

    Arnaldo Cuccu
    20 agosto 2010 ·

    SE DOVESSI VIVERE PER SEMPRE

    Mi si domanda:
    “Se dovessi vivere per sempre, perché ti piacerebbe il poterlo fare?”
    Ed io rispondo, così, semplicemente
    “Per trasformare,
    se potessi,
    il mondo intero”.

    La luce degli occhi d’ogni donna farei brillare.
    Certo vorrei che ogni pensiero fosse indirizzato sulla strada dei sogni.
    Delle realtà migliori di quelle che si stanno presentando.
    In ogni circostanza.
    Mi piacerebbe sostare
    lungo le rive di questo nostro mare
    color smeraldo.
    Acque chiare.

    La pace, la concordia chiamerei
    perché fossero presenti in ogni persona.

    Vorrei, poi, cancellare
    tutti i soprusi,
    le vendette,
    le malvagità,
    gli errori che ci rendono schiavi.
    Vorrei che non vi fosse la sopraffazione.
    Che ogni emozione vissuta interiormente fosse donata ad ogni Uomo, Donna, Vecchio,Bambino.
    Che vi fosse un dialogo sincero.
    Ed ogni gesto fosse compiuto nel rispetto
    di se stessi e del mondo circostante.
    In ogni parte del mondo.
    In ogni continente.
    Ed essere presente presso coloro che hanno la necessità di preservare la loro libertà.
    Che è questo nostro agire per il meglio che è importante.

  3. 3 On gennaio 24th, 2015, Andrea said:

    Nonostante la mia a-religiosità invio un pensiero affettuoso lassù in memoria del nostro dolce poeta Arnaldo.
    Un abbraccio triste e le mie sentite condoglianze a tutta la sua famiglia.
    Buone cose.
    Andrea

  4. 4 On gennaio 24th, 2015, miriam said:

    Grazie Andrea, ciao!
    Miriam

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie