Meldolesi.net

Ebbene … dopo l’obbedienza civile … siamo arrivati al distacco della fornitura dell’acqua di casa

11th novembre 2014

Ebbene … dopo l’obbedienza civile … siamo arrivati al distacco della fornitura dell’acqua di casa

2014-11-11 14.22.38Purtroppo devo andare sul caso personale della mia famiglia con cui, a suo tempo, avevamo deciso di aderire alla campagna di Obbedienza Civile proposta dal Forum Italiano dei Movimenti per l’acqua.

Sostanzialmente la scelta è stata quella di pagare regolarmente le fatture dell’acqua decurtandole opportunamente della quota relativa alla remunerazione del capitale investito che i referendume del 2011 avevano abolito e che pertanto dovevano essere detratti dalle fatture. Per capire di quanto e cosa si tratta allego una semplicissima tabellina che mostra l’ammontare degli storni effettuati alle fatture varie da inizio campagna.

Fattura numero Del Importo Obbedienza
112003084589    27/04/2012    6,31
112004678117   27/06/2012   41,9
112006316634   29/08/2012   4,8
112008228011   12/11/2012   7,79
113006580232   11/09/2013   10,56
113008174531   13/11/2013   8,29
114000192878   13/01/2014   7,44
114001307389   12/03/2014   7,92
114002384284   12/05/2014   7,28
114003987785   23/07/2014   13,34
14004846746   10/09/2014   9,18

Il totale accumulato negli oltre due anni di “Obbedienza è 124,81 €   a cui Hera mi aveva aggiunto delle spese relative ai solleciti e ad un altro ipotetico mancato distacco per opposizione nostra (???).

Stamattina verso le 10:30 è intervenuo un tecnico mandato da Hera che, quando gli ho spiegato la cosa, quasi mi chiedeva scusa di dover procedere e che ha installato una “lente” immediatamente a valle del contatore che altri non è che un dischettino pieno con un minuscolo forellino che lascia passare solo una “modica” quantità d’acqua (non chiedetemi quanta … sicuramente dal rubinetto l’acqua scende poco più che gocciolante) … insomma, sono stato distaccato per morosità!

Per  la prima volta in vita mia dovrò rivolgermi ad un avvocato che già avevamo individuato con il Comitato Acqua di Forlì, mentre Marilena, nostra portavoce, chiamerà il Sindaco di Meldola per metterlo al corrente affinchè anche lui si attivi quale “proprietario” di Hera, se vorrà farlo.

Io sinceramente mi sono stancato di essere “suddito” … ho preparato qualche secchio che riempirò nel canale che scorre davanti a casa mia e che completerà quanto non riesce a far passare la “lente” e mi preparo a quella che è una resa dei conti dopo mesi di solleciti, reclami, risposte, calcoli e … pazienza … tanta pazienza.

Il nostro voto ai referendum sull’acqua del 2011 va rispettato … ora vi lascio, vado prima a riempire i secchi e poi dall’avvocato!

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il martedì, novembre 11th, 2014 alle 3:42 pm ed inserito in AAA - Questioni calde, Riflessioni. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 6 commenti:

  1. 1 On novembre 11th, 2014, Massimo Sardone said:

    CHE TRISTEZZA….
    Comunque Romeo non disperare: per una doccia, casa mia è sempre aperta.
    Almeno fino a quando non la staccheranno anche a me…

  2. 2 On novembre 11th, 2014, Romeo said:

    Vedo che commentano più su facebok …
    https://www.facebook.com/groups/129221567090726/permalink/887457951267080/

    Grazie mille della disponibilità … spero non averne bisogno … forse avrò bisogno di qualche cerotto per quando torna Barbara e trova il secchio nel bagno … per fortuna i ragazzi sembrano tranquilli 🙂

    Domani iniziamo con un bell’articolo nel Carlino … il fotografo, simpaticissimo, se ne è andato da poco … piuttosto perplesso per la verità 🙂

    L’avvocato lo incontrerò in questi giorni … avanti Savoia!

    Saluti radiosi

  3. 3 On novembre 14th, 2014, Elena said:

    potremmo lanciare la campagna uno cento mille Giunchi e iniziare ufficialmente la nostra obbedienza insieme ad altri cittadini che ogni giorno comunicano ai giornali l’inizio della loro campagna di obbedienza. Noi iniziamo

    Giuro che mentre lo scrivevo ero pronta ad iniziare la disobbedienza anch’io ma purtroppo hera a me l’acqua non me la porta proprio e il secchi accanto al water è già una realtà da anni. se qualcuno però vuole raccogliere l’idea sarebbe una bella campagna mediatica se ogni giorno un molti cittadini comunicassero ufficialmente l’inizio dell’obbedienza. dai dai dai

  4. 4 On novembre 16th, 2014, Romeo said:

    Grazie infinite Elena per l’impegno e la proposta meravigliosa.

    Sarebbe effettivamente un buon stimolo per “smuovere le acque”, Martedì siamo dall’avvocato e vediamo che dice e suggerisce e poi magari rilanciamo la tua proposta come comitato acqua. Intanto iniziamo a seguire il Comitato perchè non si è estinto con la vittoria dei referendum ma ha continuato a lavorare affinchè quanto sancito nel referendum diventi effettivamente reale.

    Saluti radiosi

  5. 5 On dicembre 6th, 2014, Acqua, traditi 27 milioni di Italiani … e anche tutti noi … che fare della riduzione del servizio idrico subito? | Meldolesi.net said:

    […] si, siamo partiti dalla riduzione dell’acqua  e siamo arrivati allo […]

  6. 6 On dicembre 6th, 2014, InGASati Gruppo di Acquisto Solidale – Forlì » Acqua pubblica e referendum said:

    […] si, siamo partiti dalla riduzione dell’acqua e siamo arrivati allo […]

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie