Meldolesi.net

Anagrafe pubblica degli eletti a Meldola?

3rd marzo 2009

Anagrafe pubblica degli eletti a Meldola?

inserito in Politica di parte |

Purtroppo venerdì scorso avevo la cena di classe del mio caro vecchio Istituto Tecnico e così non sono riuscito ad andare a sentire, in Consiglio Comunale, il dibattimento sulla proposta di delibera dell’Anagrafe pubblica degli eletti che mi interessava particolarmente.

Per questo ho chiesto al Consigliere Bandini che mi desse almeno la proposta di delibera e così eccola qui.

Mi ha detto che la delibera purtroppo non è passata; mi par strano perché so che già in tanti comuni in Italia si sono già espressi a favore ma evidentemente il mandato sullo scadere non stimola troppo questo Consiglio; magari integreremo i punti già presenti nel “Ti impegni a … ” che a breve rimetteremo in circolazione per gli ultimi affinamenti.

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il martedì, marzo 3rd, 2009 alle 6:00 am ed inserito in Politica di parte. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 13 commenti:

  1. 1 On marzo 4th, 2009, Stefano Bandini said:

    “…il mandato sullo scadere non stimola troppo questo consiglio..”.

    Non il consiglio comunale Romeo, ma una componente ben precisa, la sinistra, non ha votato la proposta di delibera sull’anagrafe degli eletti.
    Centro destra e la tua Meldola si sono espressi a favore di tale proposta.

    Decidere di istituire un’ “anagrafe degli eletti” significa garantire ai cittadini la possibilità di poter conoscere con facilità non soltanto l’attività svolta dall’ente, ma anche quella degli eletti, integrale e senza filtri, rendendo disponibili, di facile accesso e consultazione, atti e informazioni:
    stipendio, gettoni di presenza, atti presentati con relativi iter, presenza ai lavori e relativi voti espressi.
    E ancora: elenco delle consulenze esterne, elenco incarichi esterni con relativi atti (uffici proponenti, soggetto assegnatario ecc.), bilancio pluriennale, relazione revisionale, ecc..
    IL tutto disponibile sul sito del comune.

    Sperare in un voto favorevole da parte di chi ha fatto dell’opacità amministrativa il suo credo era illusorio.
    Inoltre,per il sindaco Venturi e per il capogruppo Pantoli, sarebbe stata una scelta contronatura.

    Stefano Bandini

    Ps per maggiori informazioni sull’anagrafe degli eletti http://www.radicali.it

  2. 2 On marzo 5th, 2009, andrea mambelli said:

    Ringrazione dell’info Stefano Bandini!
    Se i signori della “sinistra” non hanno, il coraggio? la voglia?…. di cominciare ad essere più trasparenti, vorrà dire che perderanno qualche voto, almeno il mio (e magari quello di qualche mio conoscente!).
    Salut

  3. 3 On marzo 9th, 2009, Elena Zaccheroni said:

    Essendo per la massima trasparenza nella gestione della cosa pubblica, sono assolutamente a favore dell’anagrafe degli eletti.
    Conosciamo il pensiero del centrosinistra in merito, il candidato sindaco di centro-destra invece come la pensa?

  4. 4 On marzo 26th, 2009, paola zucchi said:

    Rimango francamente sconcertata dalla comunicazione “sintetica” del carissimo Bandini.
    La parte mancante nella comunicazione è sicuramente quella che interessa di più i cittadini e l’elettorato in generale… ma è più facile e più conveninte raccontare solo quello che fa comodo ad una certa parte politica.
    Il dibattito che si è svolto su questa proposta ha evidenziato un’apertura della sinistra su questo tema e la proposta di trovare un punto d’incontro in commissione oltre a far proprio lo spunto nei vari programmi elettorali.
    Sottolineo, inoltre, che alcuni punti della delibera erano superflui perchè sorpassati dalla normativa vigente che già impone la pubblicazione degli incarichi esterni con indicazione di durata e importi.
    Prendo atto che si è diffuso e stratificato un sentimento di anti – politica che molto spesso trova il suo humus nella disinformazione e nella superficialità. Vorrei ricordare a tutti che la politica non si fa solo sui “mezzi di informazione tecnologica” ma PARTECIPANDO e ASCOLTANDO DAL VIVO le motivazioni delle scelte.
    Dispiace veramente vedere che alle iniziative pubbliche, anche di grande rilevanza come quella di ieri sera sull’IRST, molti (troppi) non siano stati presenti!
    Un caro saluto Paola

  5. 5 On marzo 26th, 2009, Romeo said:

    Dici bene Paola … i programmi elettorali … sarebbe bello poterli leggere e consultare … giugno si avvicina ma può anche essere strategico tenerli per i momenti finali così le persone invece che dicuterne magari votano ancora per “fede” famigliare….

    Mi spiace se ritieni che ci sia dell’anti-….. nata da preconcetti superficiali; per diverso tempo ho partecipato ai consigli comunali come ben sai e devo dire che diversi eventi mi hanno fatto pensare che questo humus sia coltivato prima di tutto proprio da chi la politica la fa.
    Qualche esempio? Speculare sulla raccolta dei rifiuti porta a porta dopo che il Consiglio Comunale in carica si è espresso ALL’UNANIMITA’ per avviarla già ormai due anni fa (questo per me è il più grosso sfregio alla volontà di un organo importante come il Consiglio Comunale perchè uno sfregio anche a ogni persona che lo ha votato….). Altro esempio è non fare mai (o quasi) Consigli Comunali aperti ai contributi dei cittadini; ancora non rispondere nemmeno con un “no comment” a quasi 400 firme contro la demolizione dell’ex macello; continuo con il non rispondere alla richiesta di avere una presa per collegare un computer per mantenerlo in carica durante il consiglio comunale costringendo chi ha voglia di fare una specie di resoconto a scrivere a mano le ultime ore di consigli comunali perdendo altro tempo l’indomani mattina; fare consigli comunali a prova di maratoneta che finiscono alle 2 di notte … devo continuare ancora? Meglio che mi fermi altrimenti corro il rischio di diventare un vero antipartitico (Il termine politica mi sembra troppo nobile per infangarlo con un anti davanti allo stesso!!!)
    Visto che l’attuale Sindaco ha spiegato che i Consigli comunali verranno presto ripresi magari potrebbero proprio i tanto vituperati “mezzi di informazione tecnologica” permettere una maggiore partecipazione (ascoltare dal vivo comunque, concordo con te, è sempre molto meglio, se non altro perchè si vede anche chi se ne va 5 minuti prima di alcune votazioni per proprie legittime esigenze fisiologiche…).
    Per ieri sera probabilmente non ci crederai ma proprio quando si sono fatte le 21 e Ludovico di solito si addormenta, lo stesso ha deciso che invece poteva tranquillamente mettersi a saltellare e giocare e così, in una famiglia in cui anche l’uomo da il proprio contributo, il papà è dovuto stare a casa finchè alle 23:00 ha deciso che era la sua ora per abbracciare Morfeo (e a quel punto la sveglia di stamattina che era alle 04:30 per andare a Ravenna in bicicletta ha fatto il resto) … ma forse è stato meglio così perché avevo preparato diverse domande che forse sarebbero state scomode, quali? … alla prossima puntata.

    Saluti radiosi

    P.s. Comunque attendo fiducioso di vedere che tipo di trasparenza verrà attuata sperando che lo sia già alla prossima legislatura.

  6. 6 On marzo 27th, 2009, Paola zucchi said:

    Intanto comincio con il ringraziarti della sollecita risposta. Chiaramente il mio ‘sfogo ‘ sulla scarsa partecipazione non era rivolto a te… Solitario (molto spesso) spettatore di consigli comunali! Il mio rammarico era dato dal fatto che a volte mi pare si voglia trovare il marcio dove non c’è. Pensando che CI siano sempre secondi fini. Bhè , secondo me non e’ così. Non e’ così per l’anagrafe degli eletti , non lo e’ per il porta a porta. Quest’ultimo e’ oggetto di studio e di lavoro da parte dell’amministazione e dell’assessore competente. Presto faremo sapere. Lo stesso dicasi per il programma ( oggetto di elaborazione da parte di gruppi di lavoro). Per ora mi fermo. Anche io stasera la dedico alla famiglia. CI saranno sicuramente occasioni per confrontarci. Buona notte Paola

  7. 7 On marzo 31st, 2009, Stefano Bandini said:

    Sconcertata Paolina,

    comunica tu in maniera esaustiva.

    Integra la parte mancante del mio intervento che sicuramente è quella che interessa di più i cittadini e l’elettorato in generale…rendi più difficile e meno conveniente ciò che fa comodo ad una parte politica, cioè la mia.

    Evidenzia quale è stata la proposta della sinistra, la tua parte politica, e in cosa consiste il punto d’incontro, l’apertura…e lo spunto nei vari programmi elettorali.

    Indicaci la normativa vigente che impone la pubblicazione degli incarichi esterni, con relativa durata e importi.

    Spiega perchè, tali incarichi, non sono pubblicati sul sito del comune di Meldola.
    Non vi sono incarichi esterni nel comune di Meldola?

    Illustra la relazione, del Direttore Generale, critica nei confronti di una anagrafe degli eletti in quanto il comune non dispone di “sufficienti risorse umane”.
    Forse,penso io, tra i comuni votati alla trasparenza che hanno adottato l’anagrafe degli eletti,la maggior parte di centro sinistra, non devono impiegare ingenti risorse economiche per stipendiare un Direttore Generale.

    Giustifica il perchè di una proposta di delibera, questa, viene protocollata il 18 ottobre 2008 e portata in consiglio il 27 febbraio 2009.
    E giustifica, ormai che ci sei, il tuo capogruppo Pantoli che dice che a fine mandato certe cose sono inopportune da votare. Poi magari vota,votate, sempre a fine mandato, convenzioni triennali con la cooperativa CSIPM, biennali con le associazioni sportive e, con entusiasmo e cupidigia di voti, il nuovo piano regolotare.

    Impegnati ad organizzare serate per spiegare le ragioni per le quali volete abbattere l’ex macello, per le quali un’area sportiva è inutilizzabile da due anni.
    E ancora: costi passati e futuri sulla Rocca e prevederne un improbabile “fine lavori”. Trasparenza sul caso Petrungro: quali rischi economici per il comune e quante spese legali? …e la “salute” del ragazzo?
    Forse vi sarà più partecipazione.

    Evita di lamentarti dell’anti-politica perchè sei tu, e la tua parte politica, ad alimentarla.

    Rispetta, anche se ormai è tardi, il primo punto del programma per cui sei, siete stati eletti:
    “l’Amministrazione sarà una casa di vetro chiara e trasparente dove i cittadini potranno trovare il coraggio di decisioni lungimiranti..”.

    Ecco, quasi 500 cittadini della tua parte politica quella chiarezza e trasparenza non l’hanno trovata.
    Figurati gli altri.

    Stefano Bandini

  8. 8 On marzo 31st, 2009, Stefano Bandini said:

    Una correzzione e precizazione.

    Gli incarichi esterni al comune di Medola sono pubblicati sul sito del comune.
    Mi scuso.
    Ciò non toglie che le ragioni, le motivazioni e le scelte delle persone, in in base alle competenze, non sono motivate.
    La delibera o determina completa non è pubblicata.

    Stefano Bandini

  9. 9 On aprile 1st, 2009, giuseppe said:

    grande capezzone ,ottimi argomenti.per essere un vero pd devi avere al meno 4 dita di pelo sullo stomaco e riuscire a digerire di tutto ,altrimeti non si spiegerebbe l’appartenenza ,quindi i tuoi sassi saranno digeriti come il semolino.
    a proposito cosa farai da grande? meldola non ti merita?

  10. 10 On aprile 1st, 2009, Stefano Bandini said:

    Se il “grande” è riferito a Capezzone, quello vero, lo ritengo riduttivo.
    Se è, ironicamente, riferito a me lo reputo più che sufficiente.

    Sugli “ottimi argomenti” non avevo dubbi e ti ringrazio.

    Sull'”essere un vero PD” divento un pò zucchiano, cioè sconcertato. Dal 1986 sono iscritto al partito radicale transnazionale, ma non ho mai votato, sia a livello nazionale e soprattutto a livello locale partiti di sinistra. E’ vero che, dopo il famoso discorso alla camera dei deputati del luglio del 1993, sono diventato craxiano.

    La battuta sui sassi, il semolino e i peli sullo stomaco mi appare modesta, di un ironia denutrita.

    Cosa farò da grande?
    Come sai il futuro non è più quello di una volta; sicuramente la giovinezza, politicamente parlando, è stata serena e in parte gratificante.

    1995 primo degli eletti come consigliere comunale del centro destra e terzo più votato a Meldola.
    1999 candidato a sindaco, ottenendo, tra i perdenti, il miglior risultato del centro destra, per Meldola, di sempre e tra i migliori dell’area forlivese.
    2004 sempre primo tra gli gli eletti del centro destra e terzo più votato a Meldola

    Articoli e foto sui giornali hanno, in parte, appagato la mia vanità.
    La stima e la considerazione di diversi consiglieri comunali, in particolare i ragazzi della “Tua Meldola” mi ha reso e mi rende felice.

    Spero in una candidatura in provincia nel collegio di Meldola, storicamente perdente per il centro destra, per le prossime elezioni.

    Meldola non mi merita?

    “…e allora getterò le braccia tutte attorno a Parigi
    perchè soltanto pietre e acciaio accettano il mio amore”

    I’m throwing my arms around Paris
    Morrissey

    Stefano Bandini

  11. 11 On aprile 1st, 2009, Stefano Bandini said:

    Spottone elettorale.

    Giulia Ghini

  12. 12 On aprile 2nd, 2009, giuseppe said:

    devo scusarmi con stefano bandini perchè non mi sono fatto capire . non c’è l’avevo con te .
    purtroppo ho anche questo difetto , do per scontato dei ragionamenti solo miei.
    volevo dire che per stare dentro, e con dentro intendo tesserati , a un partito come quello del pd o si ha un interesse particolare (economico) vedi i vari incarichi o consulenze, oppure se si è in buona fede (rari) bisogna saper ingoiare dei rospi modello rana toro , vedi i tuoi ultimi interventi , ma non solo.

    sono costernato è la prima volta che ti faccio un complimento qui sul blog e non sono capace di farmi capire , anzi da adulatore a detrattore.

    chiarito l’equivoco ti saluto , ciao capezzone!

  13. 13 On aprile 4th, 2009, Stefano Bandini said:

    E io devo scusarmi con Giulia Ghini.
    Era il primo aprile, rileggendomi mi sembrava, in parte, di aver lanciato un spot elettorale e quindi ho copiato un commento che Giulia aveva utilizzato per un altro articolo.
    Non solo, per accreditare il tutto ho firmato il commento con il suo nome.
    Alcuni amici mi hanno fatto notare la stronzata, non certo Giulia, che non conosco ma della quale apprezzo la sportività e l’ironia, e quindi mi ritrovo penitente e vicino a te, caro Giuseppe.

    Per fortuna la Pasqua è vicina. Auguri a tutti.

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie