Meldolesi.net

L’olio della frittura

28th febbraio 2009

L’olio della frittura

Ciao sono Giulia Ghini! Mi hanno mandato una catena di Sant’Antonio, perversione che non pratico, però faccio la mia parte e la pubblico qui:

DALL’UFFICIO AMBIENTE DEL COMUNE DI CUNEO:
Sapete dove buttare l’olio della padella dopo una frittura fatta in casa?
Sebbene non si facciano molte fritture, quando le facciamo,
siamo soliti buttare l’olio usato nel lavandino della cucina o in qualche scarico, vero? Questo è uno dei maggiori errori che possiamo commettere.
Perché lo facciamo? Semplicemente perché non c’è nessuno che ci spieghi come farlo in forma adeguata.
Il meglio che possiamo fare è ASPETTARE CHE SI RAFFREDDI e collocare l’olio usato in bottiglie di plastica, o barattoli di vetro, chiuderli e metterli nella spazzatura.
UN LITRO DI OLIO rende non potabile CIRCA UN MILIONE DI LITRI D’ACQUA, quantità sufficiente per il consumo di acqua di una persona per 14 anni. Se poi siete così volenterosi da conferirlo ad una ricicleria pubblica ancora meglio, diventerà biodiesel o combustibile. Se tu scegli questa pratica, l’ambiente e i ns. figli ti saranno molto riconoscenti!

Questo articolo è stato pubblicato il sabato, febbraio 28th, 2009 alle 11:40 am ed inserito in Riflessioni, Territorio Meldolese. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 6 commenti:

  1. 1 On febbraio 28th, 2009, maurizio said:

    caro Romeo,è possibile conferire l’olio usato il primo martedì di ogni mese a Meldola e il primo giovedì a Forlimpopoli,qui da noi a Meldola il camion di Hera che lo ritira, parcheggia alla fermata delle corriere.

    saluti
    Maurizio

  2. 2 On febbraio 28th, 2009, Giulia Ghini said:

    Scusa Maurizio, mi son dimenticata di firmare il post, ma sono Giulia Ghini. Ti pare che Romeo una cosa così non la sapeva già….
    GG

  3. 3 On marzo 1st, 2009, arturo said:

    Sono anni che non butto nello scarico del lavandino l’olio e che lo porto alla stazione ecologica di Hera del martedì, speriamo solo che poi a loro convenga trasformarlo in biodisel o combustibile (sai sono sempre una SPA)
    Irene

  4. 4 On marzo 2nd, 2009, Romeo said:

    Giusto per amor di precisione riporto quanto l’ottimo Attivissimo nel suo serv izio antibufala dice riguardo alla cosa:

    Una volta tanto, un appello circolante in Rete ha un fondamento di verità: purtroppo il fatto che sia condito da informazioni di contorno fasulle lo può rendere poco credibile, ma comunque il suo messaggio di fondo è valido.

    E’ infatti falso che un litro d’olio vegetale inquina un milione di litri d’acqua, ma lo rende non potabile, per una questione di gusto, e può formare una pellicola che ostacola l’ossigenazione dell’acqua nei fiumi e nei laghi; ma e lo fa soltanto se arriva direttamente in falda, senza passare da alcun depuratore, come segnala per esempio questa società specializzata nello smaltimento di rifiuti.

    E’ però vero che l’olio va smaltito senza versarlo nel lavandino: intasa infatti le tubature e causa problemi anche ai depuratori più sofisticati. Il metodo corretto di smaltimento è collocarlo in un contenitore e portarlo allo smaltimento differenziato oppure, a seconda dei paesi, riporlo nella spazzatura tradizionale.

    Va ricordato, inoltre, che l’olio vegetale può essere riciclato per creare sapone e biodiesel.

    Sul discorso di Maurizio può essere un buon suggerimento da portare in comitato mensa …per quest’anno non ci sei tu quindi magari romperò io ma il prossimo anno devi venire anche tu così facciamo operazione di accerchiamento. Per il momento chiedo che fine facciano gli oli usati anche se alla nostra mensa del fritto ce n’è veramente poco …

    Saluti radiosi e grazie a Giulia per la segnalazione …

  5. 5 On marzo 9th, 2009, Alice y Ivan said:

    Si può buttare nel compost? Ovviamente dopo averlo fatto raffreddare.

  6. 6 On marzo 9th, 2009, Romeo said:

    Sinceramente non saprei quella del compost … non vorrei che la friggitura modificasse dei legami chimici. Magari se los copri diccelo 🙂

    Saluti radiosi

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie