Meldolesi.net

Acqua mercificata e privatizzata

26th febbraio 2009

Acqua mercificata e privatizzata

Facciamo un pò di cronistoria: il  Decreto legge 112 del 25/06/08 fra gli articoli 23 ed il 24 non ha assolutamente nulla e si passa a parlare da apprendistato a semplificazioni. Poi il Decreto viene convertito in Legge (Legge 133 del 06/08/2008) e in questa magicamente compare l’articolo 23 bis che titola “Servizi pubblici locali di rilevanza economica”

Che cosa significa per voi?

L’acqua da BENE PUBBLICO diventa MERCE.

In rete si narra:

Già a Latina la Veolia (multinazionale che gestisce l’acqua locale) ha deciso di aumentare le bollette del 300%. Ai consumatori che protestano, Veolia manda le sue squadre di vigilantes armati e carabinieri per staccare i contatori.

Siamo così sicuri che le prossime guerre saranno per il petrolio?

Ho un mal di pancia da paura …. vado a bere dal rubinetto e poi, magari, a leggere qualcuno dei fumosi articoli della nostra potente stampa che parli di eutanasia, grembiulino a scuola o sulle ronde o, ancora peggio, sul flagello dei graffiti.

P.s. qui non è un fatto personale contro di governo perchè anche l’opposizione è sostanzialemnte daccordo (Veltroni si espresse alle richieste di presa di posizione di Alex Zanotelli sostanzialmente che si doveva farlo per efficentare il servizio … questa è veramente una vergogna bipartisan!!!)

Noi stiamo a guardare o vogliamo muoverci?

Saluti molto poco radiosi

P.sHai poca voglia di leggere? allora almeno guardati il filmatino segnalatomi da Pietro…

Immagine anteprima YouTube

Questo articolo è stato pubblicato il giovedì, febbraio 26th, 2009 alle 7:47 pm ed inserito in Politica apartitica, Riflessioni, Video. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 5 commenti:

  1. 1 On febbraio 26th, 2009, Pietro said:

    Grazie Romeo, è su questi temi fondamentali che ogni persona di coscienza deve impegnare i suoi sforzi, non si può mercificare un bene essenziale alla vita, è una bestemmia che lede il principio alla vita stessa.
    Un abbraccio fraterno
    Pietro

  2. 2 On marzo 1st, 2009, arturo said:

    Di queste cose non se ne sente parlare molto !
    Stanno scavando da sotto.
    Aiuto….ho sete.
    Irene

  3. 3 On marzo 16th, 2009, stefano said:

    Grazie del contributo, Romeo.
    Continuo a tener d’occhio l’argomento… si fa sempre più interessante e sempre più complesso.
    Da un lato ovvie esigenze imporrebbero uno stop immediato, da parte della collettività, al grande consumo di acque minerali… dall’altro, però, occorrerebbe poter monitorare con trasparenza la salubrità delle acque pubbliche, per i motivi che già avevo avuto modo di esporti.
    Sono sicuro che la tematica sia sempre più attuale!
    Dunque ne riparleremo ancora.
    Ciao
    Stefano

  4. 4 On marzo 25th, 2009, andrea mambelli said:

    Purtroppo anche il forum mondiale sull’acqua in Turchia non è stato in grado di definire l’acqua potabile un DIRITTO umano!
    Siamo messi male, ma chi c’è veramente dietro???
    In tanto noi dovremmo anche preoccuparci dove prenderemo l’acqua potabile quando la diga di Ridracoli sarà alla fine….. tra non troppi anni mi pare!
    Salut

  5. 5 On marzo 26th, 2009, Pietro said:

    si possono avere in open sourse i dati dell’Arpa che credo controlli la potabilità delle acque ?
    Pietro

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie