Meldolesi.net

Risposte al “Ti impegni a…” di Loris Venturi

24th gennaio 2009

Risposte al “Ti impegni a…” di Loris Venturi

A Seguito dell’invito  a rispondere al nostro “Ti impegni a …” ecco le risposte del Sindaco in carica e candidato alle primarie del PD Geom. Loris Venturi:

TI IMPEGNI A…

Istituzione

1. … non ripresentarti come candidato alla carica di Sindaco dopo il secondo mandato? Certo

2. …partecipare ogni anno al premio dei Comuni virtuosi a 5 stelle (www.comunivirtuosi.org <http://www.comunivirtuosi.org>)? Intanto cominciamo ad approfondire

3. …finanziare le elezioni di un Consiglio Comunale dei bambini istituito democraticamente presso i plessi scolastici del territorio comunale? si

4. …istituire una consulta permanente degli adolescenti e dei giovani meldolesi? si

5. …fornire una soluzione concreta per una vita dignitosa e sostenibile della famiglia Petrungaro e a spiegarla pubblicamente ai cittadini?

Al momento è una soluzione non percorribile ed in contrasto con gli interessi della comunità meldolese. Come più volte chiarito e motivato nell’ambito di pybbliche asemblee

Comunicazione con i cittadini

6. …far conoscere entro il mese precedente le elezioni la composizione della tua Giunta almeno per ciò che riguarda gli assessorati salienti (Bilancio, Lavori pubblici, Urbanistica ed Ambiente)? Cercherò di farlo nel rispetto di quanto deciderà il Partito e la coalizione

7. …permettere la videoregistrazione e pubblicazione dei Consigli Comunali sul Web e sui media in genere? è già in atto un’iniziativa in tal sensoda parte della Comunità Montana alla quale il Comune di meldola ha aderito.

8. …realizzare un Consiglio Comunale aperto al contributo dei cittadini con una cadenza di almeno uno su tre Consigli Comunali?

Mi pare un’iniziativa alquanto ambiziosa rispetto alla poco numerosa partecipazione che si è evidenziata nel corso di questi anni. Ciò non toglie che, a fronte di una maggiore frequenza da parte dei cittadini, si possa mettere in atto. Evidenzio, in ogni caso, che tutti i Consigli Comunali sono aperti alla partecipazione del pubblico.

9. …attivare sul sito del Comune un servizio di avviso via e-mail – previa registrazione al servizio aperta a tutti – che comunichi con il dovuto anticipo l’indizione del consiglio Comunale? Si

10. …pubblicare il verbale di ogni Consiglio Comunale sul sito del Comune? si

11. …attivare sul sito del Comune un servizio che permetta ai cittadini di porre domande e ricevere tempestiva risposta in merito ai contenuti del verbale di cui al punto 9? mi scuso ma non  ho capito se la domanda si riferisce all’avviso del consiglio

12. …rendere esecutivo il contributo che potrebbe arrivare alla tua Amministrazione da un Consiglio Comunale dei bambini istituito democraticamente presso i plessi scolastici del territorio comunale? le decisioni e la ratifica sono di competenza del consiglio comunale

13. …fare educazione civica nelle scuole ? si

14. …informare i cittadini con mezzi informatici, ad esempio la mailing list di cui al punto 8, su scelte importanti per il futuro della città (ad esempio: cambio pavimentazione, abbattimento o alienazione fabbricati, interventi importanti sul verde pubblico e sulla viabilità ecc.)?

si può fare

15. …installare un sistema wi-max nel Comune in maniera che tutti i cittadini possano accedere a internet gratuitamente? Non sono a conoscenza delle modalità e dei costi ma disposto a prenderle in considerazione

16. …applicare il metodo del bilancio partecipato?

17. …pubblicare sul sito del Comune un elenco di tutte le cause legali in corso riguardanti l’Amministrazione, il relativo stato di avanzamento, gli importi economici impegnati, l’avvocato o il collegio legale che rappresenta l’Amministrazione? non esiste un problema di informazione in quanto gli incarichi esterni vengono già pubblicizzati. Per il contenuto è necessario che l’informazione sia compatibile con il rispetto della privacy, dell’interesse pubblico e dello stato della causa.

18. … istituire un assessorato alla comunicazione e alla partecipazione che relazioni sullo stato di attuazione del programma; che pubblichi sul sito del Comune l’albo pretorio, le comunicazioni ai cittadini, i verbali dei lavori delle commissioni consiliari; che istituisca il bilancio partecipato preventivo e il bilancio sociale consuntivo di ogni annualità; che, avvalendosi di supporti e strumenti informatici renda le sedute del Consiglio Comunale più chiare ed efficaci.

[ più che un assessorato mi sembra che sia necessario incaricare un ufficio

Sicurezza

19. …creare un percorso sicuro casa/scuola per i bambini delle scuole elementari, libero da inquinamento e traffico? L’avvio di questa proposta è già in atto

20. …installare, soprattutto sulla statale e nei punti di maggior pericolo, dissuasori antivelocità (autovelox fisso, speed advice, Vista-red con dispositivo semaforico sensibile alla velocità, altri)? L’avvio è già in atto ma ci si deve raccordare con la Provincia e la Prefettura ( Comitato per la Sicurezza)

21. …ottimizzare l’efficienza della Polizia Municipale, con un servizio serale/notturno e facendo multare sistematicamente le auto parcheggiate vicino agli incroci che rendono pericoloso il traffico (ad esempio quelle nei pressi del bar S. Michele) Provvederò al sollecito ma si tratta di servizio delegato alla Comunità Montana

22. … accertarti sistematicamente con sopralluogo della Polizia Municipale e azioni necessarie che in tutti i cantieri dei imprenditori meldolesi siano rispettate le norme di sicurezza? si tratta di un obbligo di legge che coinvolge altre Agenzie ed Enti all’uopo preposti (AUSL, INAIL)

Viabilità

23. …realizzare n chilometri di rete ciclabile? Quanti chilometri? oltre a quelle già progettate e previste nella SP4, l’impegno è di inserirle nelle progettazioni delle strade comunali.

24. …ristrutturare n chilometri di marciapiedi e piste ciclabili? Quanti chilometri? difficile quantificare

25. …valutare con gli altri Comuni della vallata l’impatto del traffico pesante dovuto a poche aziende in vista di eventuali manovre correttive?

la programmazione della messa in sicurezza e della miglior percorribilità delle strade provinciali è già concertata con le amministrazioni limitrofe

26. …eliminare le barriere architettoniche (per prime quelle in Comune e quelle della farmacia comunale)? si

Ambiente

Energia

27. …abbassare il consumo energetico di tutti gli edifici pubblici tramite comportamenti virtuosi: spegnere luci non necessarie, disconnettere apparecchiature elettriche in stand-by, abbassare il riscaldamento degli ambienti, altri

l’impegno è di ottimizzare quanto già in essere utilizzando anche eventuali nuove tecnologie

28. …rendere pubblica la discussione, ed aperta a cittadini ed esperti, prima di approvare l’insediamento di una qualsivoglia centrale di produzione energetica che preveda la combustione di qualsiasi tipo di sostanze? Tutto questo sarà normato dal redigendo Piano Energetico Comunale

29. …avviare progetti di sviluppo delle energie rinnovabili (solare, fotovoltaico, termico ed eolico, vedi <http://www.comuneditorraca.it/>)?

Come sopra tutte le ipotesi saranno valutate alla luce delle risultanze del Piano Energetico Comunale

30. …imporre l’obbligo, a fronte della concessione edilizia per un nuovo fabbricato, di dotarsi di sistemi energetici alternativi?

già contemplato nel nuovo ed approvato Regolamento Urbanistico ed Edilizio

Aria

31. …conquistare il traguardo “Meldola a impatto zero”, facendo valutare la produzione di CO2 del Comune (con www.lifegate.it <http://www.lifegate.it> ad esempio) e piantando alberi a sufficienza per assorbirlo?

già presentato il progetto alla Provincia di Forlì con Meldola candidata come Comune pilota.

32. …aderire al sistema EMAS?

Acqua

33. …collaborare con gli altri Comuni della vallata per monitorare la qualità delle acque del fiume Bidente?

si

34. …imporre un prezzo equo e bilanciato all’acqua potabile?

imporre non è miopotere, potrò sostenere tale principio nei consessi opportuni

35. …incentivare l’uso dell’acqua dell’acquedotto?

si

36. … rimuovere le bottiglie di acqua minerale in plastica in Consiglio Comunale, a favore di acqua di caraffa spillata dal rubinetto?

si

37. …alla tutela e salvaguardia dell’alveo del nostro fiume, dai palazzinari, dall’incuria, dalla secca estiva, dai tagliaboschi, dall’inquinamento ecc.

mi impegno a far rispettare tutte le leggi in tal senso

38. … acquistare il canale Doria e risanarlo?

abbiamo già cercato di favorire il co – acquisto da parte di aziende per il mantenimento di questa importante fonte di energia alternativa

Bio

39. …aprire uno spazio per i produttori biologici locali nell’ambito del progetto “Farmers market”? si, è una buona idea

40. …favorire l’accesso ai prodotti biologici locali per la mensa comunitaria dell’Istituto Drudi? si, potenziero questo servizio già iniziato nel 2006

41. …promuovere con sostegno istituzionale, materiale e finanziario un progetto che si propone di dare alla città un’immagine e una sostanza distintiva e competitiva sul territorio come “Meldola Città del Bio”? si, con gradualità in base al riscontro effettivo

42. …intraprendere tutte le azioni necessarie a entrare nell’associazione di Comuni denominata “Città del Bio” (www.cittadelbio.it <http://www.cittadelbio.it>)?

è lo sviluppo naturale se ci sarà il riscontro di cui sopra

Verde

43. …trasformare il percorso del lungofiume da S. Michele fino al ponte del campo sportivo in un “Percorso Vita” parzialmente alberato?

già previsto nell’ambito del Progetto del Parco Fluviale

44. …proporre un progetto alternativo di sistemazione di Via della Repubblica che non preveda l’abbattimento dei pini marittimi?

45. …aumentare gli spazi verdi agibili? si

46. …differenziare negli spazi verdi le aree sgambatura cani?

47. …intensificare i controlli sui padroni dei cani scoraggiando comportamenti vietati? si

48. … fare dell’area “Martini” (zona abbandonata davanti al mobilificio Biserni) un parco per i bambini con un’area sgambatura cani?

si tratta di area privata inserita negli ambiti produttivi.

Rifiuti

49. …far uscire Meldola da Hera?

no.

Mi impegnerò a cercare di rimodulare gli accordi in modo da migliorare i rapporti tra i cittadini ed Hera.

50. …rendere esecutivo quanto deliberato <http://www.romeogiunchi.net/wp-content/uploads/2007/02/odg-porta-a-porta-meldola.pdf> dal Consiglio Comunale nella seduta del 20/02/2007 (raccolta dei rifiuti porta-a-porta con tariffa puntuale)?

La discussione in atto nella città andrà completata al fine di scegliere la soluzione ambientale migliore che, oltre alla raccolta dei rifiuti porta a porta e alla tariffa puntuale, completi l’intero ciclo che comporti la massima percentuale di recupero.

51. …promuovere esperienze di riuso, iniziando con l’adozione di pannolini lavabili presso l’asilo nido di Meldola, e riducendo quindi sensibilmente i rifiuti di questo tipo?

Grazie del suggerimento. Confesso di non essere informato sull’iniziativa. Provvederò a documentarmi.

Urbanistica

52. …fare rivalutare la pianificazione edilizia in maniera che attività produttive e traffico non vadano ad influire sulla qualità di vita delle persone ?

Questo certamente sarà per le future realizzazioni. Mentre, i recenti strumenti urbanistici approvati tentano di correggere e ridurre le situazioni di conflittualità.

53. …pedonalizzare Piazza Orsini?

Si. Parzialmente.

54. …vietare l’ingresso ai SUV nel tratto via Roma-via Cavour (dal consorzio a S. Michele, compresa Piazza Orsini)?

55. …pedonalizzare l’intero centro storico?

no. solo parzialmente.

56. …rendere pubblici le gare d’appalto comunali anche sotto i 100mila euro?

nessun problema. Credo che già avvenga.

57. …recuperare e a valorizzare (e non solo in senso economico) l’ex ospedale, dandogli una destinazione di servizio pubblico?

In coerenza con quanto presentato in varie pubbliche assemblee, le funzioni pubbliche dell’ex ospedale saranno quelle di farmacia,  nucleo di cure primarie  e servizi sanitari di  distretto

Edilizia

58. …realizzare almeno 20 alloggi popolari di classe A, cioè che rispettino le più elementari regole della bioedilizia?

E’ giunta una proposta di intervento per la costruzione di un villaggio con tali caratteristiche sul quale l’amministrazione sarà chiamata ad esprimersi e sulla quale si esprimerà il Consiglio Comunale quale organo sovrano.

59. ….fare un controllo completo sugli alloggi pubblici comunali per accertare se gli occupanti ne hanno ancora titolo?

c’è un monitoraggio costante da parte degli uffici.

60. …rivedere il RUE approvato recentemente, inserendo sgravi sulle quote di urbanizzazione proporzionali alla classe energetica del nuovo edificio in concessione?

sicuramente

Scuola

61. … monitorare il gradimento del menù scolastico e applicare adeguamenti ove risulti insufficiente?

Si coglie l’occasione per ringraziare la costante opera di verifica e monitoraggio da parte del Comitato Mensa.

62. …sostenere l’esperienza associativa del micro-nido, facendo quanto previsto dalla legge (sovvenzioni finanziarie, educatrice a domicilio, altro) cioè quella forma di associazione che permette di tenere a casa il proprio figlio e i figli di almeno altre due famiglie, in età prescolare, risparmiando così alla collettività i costi per l’ampliamento o il potenziamento degli asili nido e scuole materne?

Sino ad ora il servizio di asilo nido ha, sino ad oggi, soddisfatto completamente le richieste. Visto l’aumento demografico sicuramente occorrerà prendere in esame un sistema integrato di risposte a tale esigenza.

Servizi

63. …, a scadenza della convenzione attuale, a richiedere, nel nuovo capitolato di gara per l’assegnazione della gestione, la copertura ed il riscaldamento della piscina di Meldola in modo che sia utilizzabile anche in inverno?

Da una verifica fatta in tal senso nell’ambito della costruzione di un sistema di gestione dell’intera “cittadella sportiva” sono già emerse condizioni di estrema onerosità sia di intervento che di gestione. Al momento tale soluzione non sembra perseguibile.

64. …creare un consultorio per l’integrazione dei nuovi residenti italiani e stranieri?

La politica di integrazione fra meldolesi e stranieri è fortemente sviluppata e verrà incentivata sempre più.

Questo articolo è stato pubblicato il sabato, gennaio 24th, 2009 alle 10:12 am ed inserito in Politica di parte, Suggerimenti cittadini. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 20 commenti:

  1. 1 On gennaio 24th, 2009, romboli.gilberto said:

    Non so cosa ne pensate, ma tra le due risposte a “ti impegni a …”, mi pare sia stato Loris quello a cogliere maggiormente lo spirito rispondendo quesito per quesito.

    Il Sindaco uscente ha infatti risposto puntualmente a (quasi) tutti i punti e si è preso degli impegni precisi su molti dei punti più qualificanti. Samuele, invece, ha preso solo alcuni di questi punti ed ha aggiunto un appello elettorale.

    Ora, per coerenza, i promotori de “ti impegni a …” visto che hanno avuto l’adesione al loro documento di entrambi, dovrebbero manifestare pubblicamente e coerentemente con il loro intento, chi tra i due sosterranno.
    Una cosa sicuramente non possono fare, tacere o tergiversare.

  2. 2 On gennaio 24th, 2009, matteo said:

    intanto mi sembra incredibile che nessuno abbia mai nemmneo pensato di rendere operativo un sistema di wi-max, data la connettività scarsissima della zona.

    ma vorrei anche sottolineare che alcuni “sì” sono difficilmente valutabili.

    ad esempio il “si” che riguarda la qualificazione delle aree verdi e la dissuasione degli escrementi dei cani quanto può valere?
    ma perchè QUESTO NON E’GIA’ STATO FATTO? il giardino di fronte al nido è un cumulo di sporcizia, e i marciapiedi sono pieni di escrementi. che significato posso dare al “faremo…” se finora non è stato fatto nulla?

    poi ci meravigliamo se la gente è delusa? io, come tanti, guardo ai fatti, e non alle promesse.
    ciao

    inoltre considero importanti incentivi comunali per pannelli solari e fotovoltaici, per ridurre le emissioni, di introdurre farm-market per sviluppare l’economia locale

    complimenti gilberto, per la bella iniziativa

  3. 3 On gennaio 24th, 2009, Giulia Ghini said:

    Romeo romeo non ti fidar di me!! Mi son dimenticata di far scorrere i numeri al punto 11 e al punto 14!! al punto 11 era “….al punto 10” e al punto 14 era “….al punto 9”!!

    Perchè Signor Venturi non ha risposto al punto 16, 32, 44, 46 e 54? Sa quanto ci tengo al punto 44, uffi!

    A me non è tanto piaciuta la risposta 27… è in odore di forniture, mentre tanto si potrebbe fare a costo zero = comportamenti virtuosi.

    Per il resto il vostro sindaco mi è sembrata una solida personalità di amministratore pubblico.

  4. 4 On gennaio 24th, 2009, maurizio said:

    caro signor Venturi le vorrei far notare che la scarsa partecipazione alla politica locale(assemblee comprese)è figlia dell’ atteggiamento della classe politica,da sinistra a destra,che si è sempre trovata a disagio nel confrontarsi con i cittadini!quindi, invece di lamentare pigrizia da parte nostra faccia qualcosa di concreto per riavvicinare la gente all’ impegno civico!
    mi trovo d’accordo con Giulia sul punto 27,non c’è bisogno di mirabolanti prodotti della tecnologia per risparmiare energia,un esempio: l’energy manager,figura eroica,incarnata da un impiegato se ci si trova in un ufficio o uno studente se siamo in una classe,che si alza dalla sedia e spegne la luce se non necessaria!
    iniziativa che ha portato a grandi risparmi dove è stata intrapresa.
    poca spesa e tanta resa!

    saluti e buona fortuna.

  5. 5 On gennaio 24th, 2009, Gilberto Romboli said:

    Matteo, l’iniziativa “ti impegni a …” non l’ho assunta io.

    Io ero e rimango contrario a chiedere l’impegno a “politici” su elenchi di cose le quali vengono puntualmente disattese e non sono unite da un progetto organico che indichi una direzione ed un futuro. E’ per questo che ho proposto Biomeldola, un progetto e un indirizzo per il futuro del Paese a cui collaborino tutti i cittadini, nessuno escluso.
    “Ti impegni ha …” (come mi ha fatto osservare il Consigliere Comunale Stefano Bandini) potrebbe andare adattarsi a qualsiasi città, mentre Biomeldola è solo per Meldola, è progettato rispetto alle sue specifiche caratteristiche.

    Ma ora il Sindaco uscente, Loris Venturi, sposa gli impegni che avete proposto e dove non non gli è stato possibile aderire ne spiega il motivo.
    Siccome “ti impegni a …” è nato appunto per sostenere chi avrebbe sottoscritto i suoi punti, ora il candidato lo avete, Loris Venturi.
    Auguri!

  6. 6 On gennaio 24th, 2009, Romeo said:

    Miseria … vivete on line ragazzi.
    Vediamo un pò di fare ordine per sgombrare il campo da qualche dubbio emerso:
    L’iniziativa voleva riportare il cittadino/suddito al centro e permettergli di fare delle domande ai candidati ed alla fine circa 11/12 persone si sono espresse chiedendo quanto avevano in corpo di chiedere (i commenti alle discussioni sono comunque stati molto di più…) e questa è una prima vittoria.
    Il “Ti impegni a” era rivolto alle elezione amministrative e questa non è altro che una prova per tentare di capire come e cosa poteva venir fuori; Matteo fa notare effettivamente che alcune domande sono forse troppo generiche, vorrà dire che per la prossima e ben + importante scadenza elettorale (Giugno) risolveremo le ambiguità andando più al cuore del punto.

    A Gilberto spiego che io ho messo il mio voto e la mia “pubblicità” a disposizione di quello che reputo dal mio punto di vista più ragionevole e meglio allineato con i miei pensieri; inserite nella serie ci sono sicuramente domande per me molto importanti ed altre meno importanti ed ognuno può valutare per quello che ritiene più importante.

    Io mi metto nei panni di un elettore del PD che dopo aver visto citare in più punti il programma ancora non lo ha potuto leggere e questa serie di domande può essere una indicazione se vuole andare a votare alle primarie … io non sono un iscritto al PD (perchè bene o male le primarie sono una prerogativa loro…) ma se lo fossi la cosa non potrebbe che aiutarmi.

    Sul chi ha risposto meglio o peggio non mi esprimo perchè la mia opinione non conta … ognuno ha la sua testolina e legge le risposte o i commenti come meglio crede; condivido all’unanimità quanto ha detto Giulia comunque!!!

    Bio-Meldola è sicuramente un bel passo avanti nella progettualità del nostro paese ma ci sono cose che la gente comunque vorrebbe sapere e non sono all’interno di bio-Meldola, quando Gilberto ti candiderai ufficialmente allora spero risponderai anche tu altrimenti sarà semplicemente una buona occasione per mostrare il tuo pensiero, oltre il progetto bio-meldola, … persa.

    Ragazzi, io l’ho già detto che non mi posso permettere di perdere sempre, mi piacerebbe lasciare un mondo migliore ai miei figli ma per farlo devo capire bene come la pensa ognuno di quelli che si candiderà a reggere il timone del paese nel mezzo della tempesta globale e se ho da ogni candidato delle risposte allora potrò andare ai Consigli comunali sapendo cosa mi trovo davanti e se poi si scantona posso sputtanare bellamente il timoniere (poca soddisfazione) oppure complimentarmi per la coerenza (molto più soddisfacente!!!).

    Una cosa però l’ho imparata leggendo alcune risposte, visto che si cita la coalizione in diversi punti occorre coinvolgere non la persona solo nella responsabilità dei risultati dell’Amministrazione ma la coalizione ed anche il candidato successivo espresso dalla coalizione stessa; questo sarà certamente valutato nella prossima e, ripeto, definitiva edizione che spero continuerete ad aiutarmi a predisporre.

    Fatevi un bel film come me: andiamo alle elezioni a giugno con questo questionario compilato da TUTTI i candidati e tutti hanno risposto alle domande … avete bisogno di leggere il loro programma di 250 pagine oppure ve la cavate con 10 minuti di lettura di domande che avete contribuito a fare voi stessi per decidere chi votare?
    Sò benissimo comunque che il questionario non è tutto: per chi conosciamo già l’operato fin qui tenuto è già un buon indicatore (anche se io credo sempre che uno impari dai propri errori e tenda a correggerli e non perpetrarli!!!), gli incontri de visu sono altrettanto importanti e cercherò di parteciparli nell’ambito delle mie possibilità ma poi sicuramente mi ritroverò solo in cabina elettorale e tante cose contribuiranno a guidare la mia matita sulla scheda nel sostenere chi riterrò un buon Sindaco.

    So che alcuni pensieri sono crudi e poco idealistici ma il mio migliore ideale lo leggo negli occhi dei miei figli quando, ogni sera, li osservo prima del bacio della buona notte; io non so mai se li riguarderò anche la sera successiva quindi voglio per loro il massimo cercando di ottenerlo con le mie scarse possibilità ed il mio ancor più scarso capire.

    Nel massimo rispetto di ognuno ribadisco con forza che queste sono domande e risposte che possono aiutare ma che, come nel caso di chi non ha internet o non usufruirà della stampa di questa discussione, possono anche essere completamente inutili … perlomeno finchè non si collegherà anche lui alla rete e, magari a mandato iniziato o quasi terminato, potrà tenerle come riscontro …

    Saluti radiosi

  7. 7 On gennaio 24th, 2009, Romeo said:

    Mi sono dimenticato una citazione che penso sia proprio anche nostra ragazzi:

    “Le cose migliori si ottengono con il massimo della passione”
    J.W. Goethe

    Saluti radiosi

  8. 8 On gennaio 24th, 2009, andrea mambelli said:

    Beh, nonostante non sia completamente soddisfatto dalle risposte del Sig. Sindaco, credo che un grazie per l’attenzione e per averci risposto (quasi) punto su punto lo meriti.
    Salut

  9. 9 On gennaio 25th, 2009, giuseppe said:

    forse io sono un pò prevenuto , forse sono un pò troppo cattivo , forse mie faccende private no mi permettono di essere obbiettivo, ma queste sono risposte che un sindaco in carica non può dare.
    il solo punto 5 è indicativo : siccome faccio parte della comunità meldolese ,difendere i miei interessi vuole dire non far soffrire, più di quanto già non sia, persone che colpevolmente la stessa comunità ha disastrato.una sentenza ha provato il dolo , la colpa è del comune ,quindi della comuntà,ora aiutiamo economicamente chi abbamo aiutato a rovinarsi.la “soluzione non percorribile” è aspettare anni infischiandosene scaricando tutto sulla famiglia del ragazzo.
    per il resto alcune risposte (2,6,7,14,16,19,21,27,28,29,32,37,44,50!!!54) mi sembano fin troppo evasive (da politicante navigato qual’è non poteva che essere così).
    gilberto non credo di aver trovato il MIO candidato, comunque grazie degli auguri mi serviranno.

  10. 10 On gennaio 25th, 2009, serse ceredi said:

    GIUSEPPE, IO NON SO CHI LEI SIA E CHE RAPPORTI ABBIA CON LA FAMIGLIA
    PETRUNGARO.COMUNQUE SIA,TENIAMO PRESENTE CHE LA SENTENZA E’ DI PRIMO GRADO,E CHE SE FOSSE CONFERMATA SI ANDREBBE A CREARE UN PRECEDENTE. INSOSTENIBILE PER LE COMUNITA’,IN QUANTO AD OGNI INCIDENTE CI SI AVVARREBBE DI QUESTA SENTENZA,CHE MI SEMBRA SPROPOSITATA.
    FERMO RESTANDO LA MIA SOLIDARIETA’ AL RAGAZZO E ALLA SUA FAMIGLIA,CHE VA TUTELATA ECONOMICAMENTE E SOSTENUTA PER UNA VITA DIGNITOSA,
    SCARICARE SULLA COMUNITA’ MELDOLESE UNA TALE ENTITA’ DI RISARCIMENTO DANNI PER UN EVENTO COSI’GRAVE,CHE A MIO MODESTO PARERE,SI E’ VERIFICATO PER ALCUNE CONCAUSE CHE SOMMATE HANNO PORTATO A QUESTA GRAVISSIMA SITUAZIONE,MI SEMBRA ECCESSIVO.
    SPERO VIVAMENTE CHE LEGALMENTE IL TUTTO SI CONCLUDA NEL MINORE TEMPO POSSIBILE,E NEL MODO PIU’EQUO PER TUTTI.

  11. 11 On gennaio 25th, 2009, serse ceredi said:

    ROMEO,
    SEI DA PRENDERE DA ESEMPIO PER LA TUA VOLONTA’ DI AFFRONTARE I PROBLEMI
    CHE QUOTIDIANAMENTE CI ASSILLANO.
    ENCOMIABILE IL QUIZZONE SUI PINI DI VIALE DELLA REPUBBLICA,ANCHE SE PURTROPPO POSTO COSI’ PORTA A DELLE RISPOSTE QUASI SCONTATE.
    TI SUGGERISCO DI RIPROPORLO IN ALTRI TERMINI.
    DAL 2005(ANNO IN CUI FU POSTO IL QUESITO AGLI AMMINISTRATORI E CHE RISPOSERO INCAUTAMENTE?? CHE ERANO PER L’ABBATTIMENTO DELLE PIANTE,VEDI I COMMENTI) ABBIAMO E MANTENIAMO IL VIALE CON LA SEDE STRADALE DEVASTATA DALLE RADICI DEI PINI.
    ORMAI E’ IMPERCORRIBILE,PERICOLOSO
    PER I PEDONI(SUI MARCIAPIEDI,VEDI STRAVOLTE E INCESPICATURE VARIE) E PER TUTTI GLI ALTRI UTENTI SULLA STRADA.
    RICORDATO QUESTO,E CHE MILANO MARITTIMA E’ NELLE STESSE CONDIZIONI???!!!!! INVECE DI CHIEDERE SE SI E’ FAVOREVOLI O CONTRARI ALL’ABBATTIMENTO DELLE PIANTE PROVA A CHIEDERE E SPERIAMO CHE RISPONDA QUALCHE ESPERTO CON SOLUZIONI ALTERNATIVE E RISOLUTIVE ALL’ABBATTIMENTO.
    VEDRAI CHE NON CE NE SONO DI GARANTITE NEL TEMPO,SE NON QUELLA DI ABBATTERE LE PIANTE E DI BONIFICARE LA SEDE STRADALE.
    PERSONALMENTE SONO CONTRARIO ALL’ABBATTIMENTO DELLE PIANTE.
    PERO’,QUANDO SI RENDE NECESSARIO PER L’INCOLUMITA’ DELLE PERSONE,NON C’E’ PIANTA CHE TENGA.
    AVVALLO QUANTO DETTO SOPRA METTENDO LA CONDIZIONE CHE NEL VIALE VENGANO RIPIANTATE NUOVE PIANTE(MAGARI GIA’DI MEDIA GRANDEZZA) CON RADICI MENO AGGRESSIVE E SOPRATUTTO SEMPREVERDI E POSSIBILMENTE MENO CASINISTE NEI CAMBI DI STAGIONE.(VEDI TOMBINI INTASATI,GIARDINI PRIVATI E SEDE STRADALE INVASI DAGLI AGHI CADUTI DALLE STESSE PIANTE CON CONSEGUENTE PERICOLOSITA’ DI TRANSITO).
    INOLTRE ADOTTEREI UN CRITERIO CHE AD OGNI PIANTA ABBATTUTA NE FAREI PIANTARE QUATTRO
    DI NUOVE(ABBIAMO TANTE RIVE O TERRENI MEZZI FRANOSI CHE NE TRARREBBERO VANTAGGIO.
    SI INTENDE CHE QUESTO E’ UN MIO PARERE PERSONALE,ANCHE SE PRATICO.
    FAMMI SAPERE QUANDO HAI QUALCHE NOVITA’.

  12. 12 On gennaio 25th, 2009, Giulia Ghini said:

    Gentilissimo,

    – c’è chi sostiene (agronomo romano che si occupa di opere di contenimento biocompatibili sulle strade) che sollevando il manto, tagliando le radici affioranti,stendendo un sottofondo speciale che impedisca alle radici di crescere verso l’alto, i pini potrebbero vivere.

    – Milano Marittima è in quali condizioni? Milano Marittima, Roma, Cervia fanno dei loro Pini un valore aggiunto, li mettono sui depliant turistici, altrochè problema.

    – Quando ho ri-sollevato la questione, tempo fa su questo blog, ho riportato un articolo tratto dal sito del Comune di Roma, il primo che mi e’ capitato sul tema: “Lavori conclusi in via Ostiense, un intervento di riqualificazione straordinaria nel tratto urbano compreso tra via Lucio Lepidio e via Guida Calzia (…) A causa della presenza di radici di pino affioranti a settembre scorso il comandante del XIII Gruppo della Polizia Municipale aveva interdetto questo tratto al transito dei motocicli ed imposto un limite orario di 30 chilometri . In poco meno di cinque settimane e’ stato sostituito il manto stradale, messe in sicurezza le alberature e rifatta la segnaletica orizzontale per oltre un chilometro di strada. Sono stati potati gli oleandri, abbattuti 24 pini centenari ammalorati ed effettuato il trattamento fungicida per quelli restanti.”

    – Incolumità? Disastri? Mah, io nel viale quando era piccola ho scapuzzato cento volte, ma sono riuscita a diventare adulta. A Milano Marittima poi non ne parliamo, avevo adottato il passo dell’oca per non cadere, ma Milano Marittima senza pini marittimi diventerebbe… Milano (ha anche i grattacieli)

    – Soluzione risolutiva? Nessuno crede che possano esistere strade o marciapiedi che non hanno bisogno di manutenzione periodica, pini o non pini, bagolari o non bagolari

    – Un albero non è un cartello stradale, togli qui, ripianta là, è un organismo vivente signor Ceredi.

    Buona settimana
    Giulia

  13. 13 On gennaio 25th, 2009, Pietro said:

    Gentili signori, grazie per i commenti, a parte le differenti opinioni credo si stia dando a tutti un bel esempio di democrazia.
    un saluto
    Pietro

  14. 14 On gennaio 26th, 2009, Gilberto Romboli said:

    Loris Venturi, candidato alla massima carica assembleare del Comune di Meldola, nelle primarie del PD ha vinto con circa il 65% dei consensi. Si sono espressi circa 1350 nostri concittadini ed elettori del PD. Quindi più di 850 concittadini ritengono che Loris Venturi sia la persona giusta per amministrare il comune di Meldola. Non sono pochi. E’ doveroso complimentarsi con i vincitori, e in particolare con il PD che è riuscito a mobilitare così tanti meldolesi.
    Samuele risulta sconfitto, ma non è sconfitta la possibilità di costruire un futuro per Meldola che porti a migliorare le prospettive e la vita dei suoi residenti.

  15. 15 On gennaio 26th, 2009, Stefano Bandini said:

    474 concittadini ed elettori del PD hanno ritenuto che Samuele Branchetti poteva essere la persona giusta per amministrare il comune di Meldola. Non sono pochi, considerando che sfidava il sindaco in carica e l’apparato storico del PCI e non solo.

    E’ doveroso complimentarsi con i vincitori, ma è sempre utile ricordare, in particolare a Giuseppe, quel che scriveva Rosa Luxemburg:

    ” Essere sconfitti non significa avere torto”

    Stefano Bandini

  16. 16 On gennaio 27th, 2009, giuseppe said:

    ciai stefano capezzone mi puoi dire dove posso trovare quel libro di aforismi che usi a ogni piè sospinto?

  17. 17 On gennaio 27th, 2009, Giovanni Pasini said:

    Secondo me li ha tutti inseriti nella sua mente. Da questo punto di vista Stefano e’ culturalmente preparato e istintivamente molto fine.. quasi troppo 🙂

  18. 18 On gennaio 27th, 2009, Gilberto Romboli said:

    Certamente l’amico Stefano Bandini ha ragione 473 preferenze sono un ottimo viatico per un ragazzo di 27 anni che intenda fare politica attiva.

    Ho letto sul blog del PD di Meldola il ringraziamento che Loris Venturi rivolge ai suoi elettori ed al partito. Neppure una parola per lo sfidante sconfitto. Semplice caduta di stile o cattivo presagio, per la parte soccombente?

  19. 19 On gennaio 28th, 2009, arnaldo said:

    Amici carissimi, meldolesi tutti

    Ho leto tutti quanti i vostri interventi per quanto si riferisce a far sì che la nostra (è anche la mia poichè vi sono nato)venga sempre più migliorata. Tutti avete espresso democraticamente le vostre idee nel pieno rispetto individuale e collettivo. Armiamoci di coraggio e non desistiamo dinnanzi ai sacrifici che si compiranno ma facciamo in modo che quanto intrapreso sia a beneficio di tutti soprattutto di coloro che hanno problemi di salute come li ho io. Ho una scoliosi vertebrale ed i polmoni devono respirare. Rendiamola pulita. E inneggiamo alla vita.

    Con i migliori auguri d’ogni bene ed i saluti più cordiali.

  20. 20 On febbraio 1st, 2009, Romeo said:

    Mi scuso per il ritardo ma torno a dire la mia sul caso Petrungaro.
    Io caro Serse spero con te che tutto si risolva nel migliore dei modi ma voglio essere oggettivo, ragionare da padre di famiglia e esporre le mie idee per le poche informazioni che ho su questo caso.
    Dici che è spropositata la sentenza e la condanna e probabilmente tu hai elementi in + che possano evidenziare le concause ma io resto sui dati oggettivi trapelati ed esprimo + che altro miei dubbi e domande:
    L’assicurazione ha pagato 500.000€ (il suo massimale…) senza battere ciglio; io per avere 2.300 euro per un danno alle recinzione del ponte di casa mia sono diventato scemo (ho fatto poca fatica per la verità 🙂
    Quando ci sono cause tra privati ed enti pubblici in generale che percentuale di successo hanno gli enti pubblici? C’è chi dice che siano percentuali veramente risibili in favore degli enti pubblici;
    Supponiamo che per far fronte all’invalidità la famiglia Petrungaro venda la casa (come in un articolo poco tempo dopo la sentenza del rinvio era stato paventato) e nel 2012 o giù di li il giudice gli dia ragione … sei così sicuro che i 3.000.000 di euro siano abbastanza per ripagarli di quelli che potrebbero essere i danni morali (ma non solo) a cui sono andati incontro?
    Quanto percepisce il collegio difensivo e di quanto appesantisce ulteriormente la sentenza avverso? Io mi fido ciecamente degli avvocati ma quando questi hanno troppi interessi a che le cose vadano avanti … tendenzialmente preferisco anche farci una ragionata con la mia testa e con gli elementi di cui dispongo… quante teste ci sono a Meldola che potrebbero dare un contributo costruttivo e, magari, anche gratis? Costerebbe tanto mettere in un’area del sito del comune un’area forum in cui ognuno (che se la senta) dia il suo contributo?

    Onestamente io penso che si dovrebbe tentare di trovare una via extragiudiziale almeno per tentare di limitare il danno e, al posto di mettere gli interessi su questa astronomica cifra da parte, provare a valutare di darli alla famiglia con l’impegno a scontarli dalla cifra finale che verrà sentenziata (almeno avremmo la certezza che di danni morali non potrebbero chiedercene per il fatto di essere stati costretti a vendere la casa…). Se proprio ottenessimo il 100% delle ragioni (ma tu, che sei anche imprenditore di spicco, ci credi veramente arrivati a questo punto?) potrebbe essere comunque un modo per riconoscere un aiuto a chi tanto ha lasciato sul nostro territorio (la salute e la “vita normale”).
    Io gli “interessi della comunità meldolese” non li valuterei solo di qui a fine anno ma cercherei di valutarli a + lunga scadenza magari pensando anche a chi eventualmente dovrà amministrare la città dopo il mio passaggio se fossi nei nostri amministratori …. Ma magari negli incontri pubblici avranno spiegato tante cose in + che voi sapete ed io no (non sono riuscito a parteciparne uno…) per cui sono disponibile a rivedere il mio pensiero se però provate a spiegare anche a me dove il ragionamento che faccio è farlocco.

    Sulla questione pini penso che Giulia abbia già detto tutto ma una cosa la vorrei aggiungere anche io … togliendoli occorrerebbe spiegare a gran parte degli abitanti del corso che si devono comprare un bel condizionatore e che lo stesso è abbastanza energivoro … forse preferirebbero stare con un occhio + attento nelle loro passeggiate prima che il Comune si ritrovi i soldi per intervenire concretamente nel manto stradale. Se mettiamo la salute al di sopra di ogni cosa occorre anche pensare a chi ha lasciato il seguente commento: “Sono contrario perché i pini mi aiutano per l’asma” … o forse lui è meno degno di attenzioni di chi invece incespica?

    Insomma Serse, è sempre difficile partecipare ma se lo si fa occorre restare aperti anche a rivedere le proprie opinioni; io fin qui non ho trovato delle opinioni così forti da abbracciare con convinzione ma ho sempre trovato importanti stimoli di riflessione che contribuiscono ulteriormente a farmi ragionare.
    Infine ti prego, non mi “prendere da esempio” ma vieni spesso a visitarci e continua a partecipare confrontandoti e facendoci crescere. Una volta che saremo un gran numero non potranno + evitare di non ascoltarci e finalmente la Società non sarà più solo “civile” come ormai amiamo definirci ma diventerà una Società Responsabile che è ben altra cosa anche rispetto ad una “Società a Responsabilità delegata” …

    Grazie a tutti di nuovo ed a Serse in particolare, saluti radiosi

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie