Meldolesi.net

Il nostro fiume

2nd luglio 2008

Il nostro fiume

Fiume BidenteLa sera quando si torna a casa e fa caldo, con i figli andiamo al fiume a Ca’Baccagli per rinfrescarci e per godere della natura e delle tranquillita’del luogo, partiamo con un sacchetto di plastica per raccogliere la spazzatura che lascia la gente, tra cui i preservativi che le coppie pensano gentilmente di lanciare dal finestrino dopo aver fatto le loro cose, cosa gli costa mettere tutto via e poi metterlo in un bidone ?
Abbiamo un fiume meraviglioso sotto casa ma ci tocca fare dei gran chilometri, spendere dei soldi e sporcare l’aria, perche’ il Bidente e’ abbandonato a se’ stesso.
Personalmente non ho notato nessun cartello che indicasse che non si puo’ fare il bagno causa inquinamento costante.
La proposta e’ quella di fare delle analisi dell’acqua prima e dopo Meldola per capire com’e’ messo il nostro fiume e poi decidere cosa fare perche’ le regole vengano rispettate.
Fiume Bidente 2La stessa cosa e’ da fare anche prima e dopo Santa Sofia, Galeata e Civitella.
Ci sono i depuratori ? Funzionano ? Quanta acqua dal Bidente puo’ estrarre Romagna Acque ? Ecc.
Non mi sono ancora informato su chi possa fare le analisi e su quanto possa costare, ma se qualcuno e’ interessato al tema si faccia avanti che ne parliamo.

Abbracci
Pietro

Questo articolo è stato pubblicato il mercoledì, luglio 2nd, 2008 alle 9:35 pm ed inserito in Riflessioni, Territorio Meldolese. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 4 commenti:

  1. 1 On luglio 2nd, 2008, Romeo said:

    Grande Pietro!!!
    Io ci sono sicuramente, spero che altri si aggiungano e penso sia il caso di coinvolgere anche i ragazzi di S.Sofia che si erano costituiti contro l’incenerimento della pollina e magari anche qualcuno della bassa per vedere se hanno voglia di arrivare fino al mare.
    Magari vedremo chi è il Comune più sporcaccione ed anche quello più pulito; l’Amministrazione Meldolese dice che il nostro Comune ha tutti gli scarichi collettati quindi abbiamo le carte in regola per avere qualche numero … ma io ci credo solo quando vedo gli esiti delle analisi!!!

    P.s. Una volta bisogna che veniamo anche io e i bambini a fare il bagno con voi!!!

    Saluti radiosi

  2. 2 On luglio 3rd, 2008, andrea said:

    Beh, grandi signori come vi ho già detto parteciperò con gioia a questo “esperimento”. NOI siamo fatti d’acqua, no?
    Salut

  3. 3 On luglio 3rd, 2008, Pietro said:

    Hue Romeo, se puoi mandare la cosa al blog di quelli di Santa Sofia sarebbe perfetto, se domani sera facciamo un giro al fiume ti faccio sapere che ci facciamo un giro in bici con i ragazzi
    ‘notte
    Pietro
    ps: mitico Andrea, lo hai detto e lo hai fatto

  4. 4 On agosto 27th, 2008, arnaldo said:

    Amici carissimi ciao.
    Questa sera, dopo un lungo silenzio poichè il mio personal computer mi dava qualche problema se andavo alla ricerca del vostro blog che è pure un poco il mio in quanto anch’io faccio parte della grande famiglia dei meldolesi, vi ho trovato e mi considero davvero fortunato. Ed è così che, nella mia mente, si fan presenti quegli anni nei quali camminavo nella via Roma o in via Cavour e notavo il bancone del pesce nel mercato che lì era. Ricordo i tristi inverni quando nevicava ed avevo le mani e i piedi congelati, con i geloni. Ma anche quelli dell’autunno quando si vendemiava o quando in piena estate s’andava a mietere il grano. Vi era il Ponte dei Veneziani, il Lavotaio. La scuola elementare con le mie prime insegnanti. Oh quanti ricordi! Quanti… Ora tutto è mutato ma Meldola è rimasta in fondo alla mia anima e ciò a me basta.

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie