Meldolesi.net

Resoconto Consiglio Comunale del 30/05/2008

2nd giugno 2008

Resoconto Consiglio Comunale del 30/05/2008

Parto con le immancabili premesse che, prima di partire con eventuali critiche, invito a leggere e fare tue.

Inizio dei lavori alle ore 21:00 (una decina di presenti tra il pubblico)

Assenti i Consiglieri Drudi Michele, Petrini; Fabbrica.

Interrogazioni iniziali:

Bandini: chiede informazioni circa le dimissioni dell’Assessore Rossi; chiede anche in merito alle dimissioni del Direttore dell’ISSD (Ricci Marco) che si sono di recentissimo apprese. In merito alla sentenza sui 3.000.000 di € dove e’ andata a finire la sobrieta’richiesta nell’ultimo Consiglio Comunale citando la spesa di 5.000 € per l’uscita in Svezia, chiede anche in merito alla recente istituzione di un premio letterario. Ribadisce che prima di dedicarsi a queste spese si dovrebbe dare un messaggio di sobrieta’alla popolazione. Come lo stesso Sindaco ha detto in televisione va benissimo comportarsi come una famiglia ma la famiglia stringe le spese superflue nei momenti di emergenza.

Branchetti: in merito al riordino delle Comunita’Montane legge un odg specifico appunto sulla riduzione di certi enti pubblici territoriali mediante revisione delle Comunita’montane andando ad appoggiare la scelta della Regione. Poi c’e’ un’interrogazione in merito ad un’iniziativa dell’Assessorato ai Servizi Sociali circa компютри втора употребаuna recente indagine sui genitori dei bambini dai 6 ai 18 anni (per lui molto interessante) e chiede come mai non sono stati presentati i risultati di queste domande entro il 30/04/08 come previsto.

 

Il Sindaco spiega che per il Direttore dell’Istituzione la cosa e’ attualmente al vaglio; per il viaggio in Svezia lo stesso ha gia’dato buoni frutti e comunque sia l’ordinarieta’va mantenuta. Il premio letterario era gia’stato stabilito. Viste alcune informazioni circolate nei blog ribadisce che l’assicurazione dell’Istituzione ai Servizi Sociali Davide Drudi e’ ribadito che non e’ con UNIPOL ma con l’Assitalia.

La giunta in data 19/05/2008 sono stati prelevati 4,800€ per un primo impegno di spesa per il ricorso in appello affidato ad un collegio di difesa. Prendendo spunto sempre da questo essendosi svolta il sabato successivo all’ultimo Consiglio (12/05/2008) una conferenza dei capigruppo in cui e’ stato comunicata la scelta del collegio difensivo ed affidato l’incarico successivamente il 19 maggio. Con tutti gli incontri fatti con i capigruppo l’intenzione e’ che il 13/06/08 si riesca proprio a ominare questa commissione. In pratica e’ stato scelto un Avvocato di Bologna per andare ad aiutare l’attuale avvocato

Il 26/05/08 sono state ricevute le dimissioni di Rossi (vengono lette); il giorno successivo c’erano gia’articoli nel giornale e per questo e’ stato fatto un comunicato stampa. Siccome nelle dimissioni non si spiega il motivo delle dimissioni ribadisce che non ci sono problemi particolari con la Giunta e tutti loro hanno espresso il ringraziamento a questo Assessore per la collaborazione. Evidenzia che la stima per Rossi e’ immutata e questa gli e’ stata espressa anche in una lettera inviata dallo stesso Sindaco all’Assessore. La mattina del 30/05/08 ha ricevuto anche le dimissioni del Consigliere Petrini Roberto. Evidenzia che non ci sono ancora soluzioni in giunta per l’Assessore mentre per il Consigliere verra’scelto tra quelli successivi aventi titolo.

Ghetti spiega che i nomi dei difensori erano stati individuati gia’in occasione dell’incontro dei capigruppo, questo per evidenti esigenze di urgenza perche’ entro il 17/06/08 si deve comunque presentare il ricorso in appello stesso. Entra nel merito delle molteplici dimissioni che ci sono state in questa legislatura ed evidenzia come queste ultime due perdite (Rossi e Petrini) sono importanti e segno, a suo avviso, di un problema politico. Entra nel merito del bon ton non applicato rigorosamente dai due dimissionari che potevano anche presentarsi e spiegare le motivazioni delle loro dimissioni.

Si augura che la maggioranza trovi la dimensione necessaria per affrontare i problemi della citta’.

Branchetti: al di la delle valutazioni personali del gruppo ritiene che la situazione non sia delle + semplici ed anche le dimissioni subito dopo la multa da 3.000.000 di euro fanno pensare. L’Assessore Rossi annunciava solo un mese fa investimenti ingenti e a cosi’ poca distanza le dimissioni proprio non le capisce e chiede di conoscere le ragioni di queste dimissioni, cosa ci sta sotto. Chiede inoltre un chiarimento politico a queste dimissioni. Da una interpretazioni politica a queste dimissioni: per lui la sensazione e’ quella che l’Assessore abbandoni in un momento in cui la barca inizia a far acqua, ritiene che queste dimissioni mettono in seria difficolta’chi si deve comunque interfacciare con i cittadini (Consiglieri sia di maggioranza che di opposizione, giunta, ecc.).

Sulla valutazione politica ritiene comunque che non sia stata una grande perdita; auspica un chiarimento da parte dell’ex assessore e ritiene necessario un segno positivo da tutte le parti politiche in merito al prosieguo della legislatura. Ritiene necessario un atteggiamento costruttivo da parte di tutte le forze politiche (comprese l’opposizione) vista la situazione di difficolta’che si sta passando.

Pantoli: per lui la difficolta’piu’ grossa e’ trovare i motivi, spiega che il comune non e’ in bancarotta e nemmeno commissionato, che ha mantenuto basse le tasse rispetto anche ad altri comuni, essendo il capogruppo esprime la sua stima verso l’Assessore ed anche lui vorrebbe chiarezza , ricorda che nel passaggio dall’UDEUR ad altri partiti dell’Assessore potrebbe gia’individuarsi una prima difficolta’. Lui non lo sa perche’ si e’ dimesso, potrebbe anche essere perche’ “qualcuno gli abbia promesso qualcos”. L’amministrazione comunque si sottoporra’, alla fine del suo mandato, al giudizio degli elettori spiegando che il programma e’ a buon punto. Ribadisce che la coalizione e’ coesa e si sostituira’il consigliere e si valutera’anche la sostituzione dell’Assessore. Sente anche lui l’amaro in bocca per il valore aggiunto dei due dimissionari. In questa prima fase l’interim sara’dato al Sindaco e comunque l’andamento dell’Amministrazione non ne risentira’ed i problemi verranno affrontati e risolti concertandoli.

Bandini: Ritiene che alla fine della legislatura ci arriveranno zoppicando; dopo le difficolta’con la sentenza attuale sembra che le difficolta’siano sensibili. Esprime anche lui la stima nell’Assessore e spiega anche che in diverse occasioni lo ha difeso. Ribadisce a Pantoli che la pressione fiscale e’ stata aumentata come primo atto della giunta alla sua costituzione. Una volta che si fa un ascelta del genere l’Assessore doveva spiegarla; le responsabilita’del suo compito e’ pesante (impianti sportivi non ancora consegnati, lavori su via della Barca biblici, pavimentazione di via Roma “che grida vendett”). Ritiene che anche la polisportiva del programma non si fara’. Dopo un battibecco pesante con il sindaco cede la parola e si allontana dall’aula in aperto contrasto.

De Socio: spiega che non sono giudici e fa solo valutazioni personali. Si dispiace delle dimissioni dell’Assessore Rossi e spiega la stima e la fiducia che lo ha sempre legato all’Assessore. Non condivide il fatto che abbia abbandonato una barca che fa acqua, ci sono vicessitudini umane che coinvolgono tanti aspetti e condivide anche il fatto che non abbia spiegato le motivazioni di questo abbandono. La Res pubblica (cosa pubblica) merita assoluto rispetto e se lui ha voluto uscire a questo modo avra’sicuramente le sue buone ragioni. Ribadisce che non si scoraggeranno e porteranno avanti i programmi previsti.

Vicesindaco Tesei: avendo letto le dimissioni dell’Assessore non si puo’ interpretare oltre, ribadisce che la barca non fa acqua e ci si sta attrezzando per risolvere anche quest’ultima tegola. Le tasse da 10 anni non aumentano, i servizi sociali sono ben seguiti e di qui alla fine della legislatura porteranno avanti il programma e pensa che avranno le carte in regola per ripresentarsi davanti agli elettori al termine del mandato.

Sindaco chiude con ringraziamento ai due dimissionari

Si procede con l’ordine del giorno:

 

REGOLAMENTO PER L’APPLICAZIONE DELL’IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ICI – MODIFICA ED INTEGRAZIONI
Praticamente si modificano due articoli del regolamento dell’ICI (art 8 e 26) cosi’ come previsto da una sentenza della cassazione.

Branchetti: condivide la delibera (che e’ passata in commissione) ritiene l’argomento spinoso perche’ tutte quelle aree considerate edificabili nel Piano Strutturale Comunale verrebbero tassate allo stesso modo di quelle che gia’lo sono del POC. Si genereranno sicuramente discussioni con l’Amministrazione da parte dei proprietari delle aree; ma comunque va detto che qualora poi le aree stesse non diventino edificabili le tasse verranno rimborsate.

Sindaco: spiega che viene tassato il valore del terreno quindi garantisce che nel successivo regolamento si tassera’in modo equo

favorevoli 11/11 (assenti Bandini e Ghetti).

O.D.G. PRESENTATO DAL GRUPPO DI MAGGIORANZA “INSIEME PER MELDOLA” SU: “SOSTEGNO ALLA PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE PER EQUIPARARE LE PENSIONI DEGLI INVALIDI CIVILI ALLE PENSIONI MINIME”

Legge Zucchi Paola il punto all’ODG volto ad incrementare le pensioni agli invalidi civili ed invita sindaco e consiglieri ad appoggiare questa proposta di legge di iniziativa popolare e darsi disponibili per la raccolta firme. La giunta Provinciale l’ha gia’approvato e Meldola e’ tra i primi comuni a discuterne in Consiglio.

Branchetti: L’ODG e’ condiviso, l’unica osservazionela riserva in merito ai Servizi Sociali, ritiene che le difficolta’economiche delle famiglie si stiano allargando e sollecita quindi che l’attenzione verso tutti sia massima e vengano magari attivati aiuti anche a queste famiglie pur non avendo invalidi civili al loro interno.

Pantoli ringrazia e ritiene che l’Amministrazione ha fatto e fara’il massimo per queste nuove famiglie in difficolta’. L’Amministrazione fara’sicuramente ancora di piu’ .

Unanimita’dei favorevoli (assenti sempre Bandini e Ghetti).

Prossima seduta lunedi’ 16/06/08

Il Consiglio si chiude alle 22:10

Questo articolo è stato pubblicato il lunedì, giugno 2nd, 2008 alle 11:23 am ed inserito in Consigli Comunali Meldolesi. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 2 commenti:

  1. 1 On giugno 4th, 2008, Stefano Bandini said:

    Romeo, il resoconto finisce con il chiarimento Unipol-Assitalia?

    Stefano Bandini

  2. 2 On giugno 5th, 2008, Romeo said:

    Scusami, era venuto tranciato forse con la rimozione di quella cavolo di fotografia!!!

    Vedo che sei curioso di sapere cosa si è detto dopo la tua dipartita 🙂

    Saluti radiosi

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie