Meldolesi.net

Le api muoiono .. io non mi do per vinto e altri con me!!!

28th aprile 2008

Le api muoiono .. io non mi do per vinto e altri con me!!!

Le api si stanno, nemmeno troppo lentamente, estinguendo….

Mercoledi’ scorso ne ha parlato ad una interessantissima conferenza serale anche un esperto del settore raccomandandosi di iniziare a scegliere prodotti da agricoltura biologica per l’alimentazione in quanto, secondo lui, il maggior indiziato per queste morie sono dei trattamenti a base di neonicotinoidi effettuati nell’agricoltura convenzionale e, a quanto pare, non solo per lui.

(ANSA) – ROMA, 22 APR – Nel Nord Italia sono 50.000 gli alveari colpiti da spopolamento e che quest’anno non produrranno miele. Sotto accusa e’ l’uso agricolo di insetticidi e neonicotinoidi che causano la morte o la fuga delle api.Il problema nel frattempo si sposta anche al sud Italia, dove lo spopolamento degli alveari si registra nelle zone ad alta concentrazione agricola, e quindi con un elevato consumo di neonicotinoidi, come la piana si Sibari.

E’ triste pensarlo anche perche’ Einstein (o comunque qualcuno di buon senso) aveva teorizzato che alla scomparsa delle api all’uomo sarebbero rimasti solo 4 anni di vita…

Foto apiAssieme agli inGASati pero’ abbiamo provato a fare qualcosa cercando di introdurre api nel nostro territorio e forse siamo anche riusciti a creare una discendenza 🙂

Provate a vedere dove sono andate a finire le casette di api rosarie ingasate 🙂

Grazie a Pietro che ha pazientemente tenuto i conti e permesso l’ordine e ad Alice (fotografa ufficiale), forse non lo sapete ma queste sono foto rigorosamente Meldolesi e vengono da vicinissimo alla Rocca … praticamente sotto la stessa.

Adesso pero’ dovremo concentrarci tutti insieme, ripeto che il voto non lo abbiamo dato il 13 o 14 aprile passato e basta, lo diamo ogni volta che facciamo un acquisto e bisogna iniziare a darlo a persone che conosciamo bene, non solo a multinazionali che ci lasciano solo gli spiccioli del resto … Allora forza … avanti di Gruppo di Acquisto Solidale

E poi guarda qua cosa sono riusciti a fare a Trento dove forse hanno capito l’importanza della moneta e del fatto che attualmente sia in mano a delle banche private (famoso -non esageriamo- “signoraggio bancario”:

(ANSA) – TRENTO, 24 APR – A Trento potra’essere coniata una nuova moneta, lo Scec, che affianchera’l’euro con lo scopo di creare un circuito commerciale locale. Lo ha deciso il Consiglio comunale che ha approvato un ordine del giorno presentato dall’opposizione di centro-destra. La proposta mira ad ‘aumentare il potere d’acquisto delle famiglie e favorire la ricaduta sul territorio della ricchezza a beneficio delle imprese e dei consumatori’, attraverso ‘convenzioni ad hoc con i clienti’ che pagheranno con lo Scec.

Sarebbe fattibile a Meldola? Chissa’…. magari quando saremo un grande gruppo0ne di acquisto 🙂

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il lunedì, aprile 28th, 2008 alle 11:00 pm ed inserito in Riflessioni, Territorio Meldolese, Virtuosismi possibili. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 2 commenti:

  1. 1 On aprile 29th, 2008, parvatim( alias matteo) said:

    stai scherzando? sulla moneta stavo pensando la stessa cosa…
    ecco un bel link:
    http://www.monetalocale.org/index.php/Wiki/Home

    le idee sono tantissime, ma bisogna muoversi bene. un certo auriti aveva tempo fa in abruzzo avviato una cosa del genere, ma poi è arrivata la guardia di finanza…

    certo una moneta senza interesse, una economia senza inflazione sarebbe la soluzione di molte cose, visto che è con quei metodi che le banche centrali governano la società, e quindi tutti noi.

    ma lo sai che io sono molto complottista, per il resto con idee così, il futuro è già nostro…per un cambiamento lento, ma inesorabile delle cose ….

  2. 2 On aprile 29th, 2008, parvatim( alias matteo) said:

    altro link con video e documenti:
    http://altramoneta.noblogs.org/

    e poi il blog di de simone, economista alternativo, autore del libro altramoneta ( consigliatissimo) in cui spiega la possibile alternativa al sistema economico dei “padroni”:http://domenicods.wordpress.com/

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie