Meldolesi.net

Dieta vegetariana?

23rd aprile 2008

Dieta vegetariana?

Albert Einstein disse «niente andra’a beneficio della salute umana e accrescera’le chance di sopravvivenza della vita sulla Terra quanto l’evoluzione verso una dieta vegetariana».

Adesso vediamo alcuni dati per stimolare una riflessione:

 

  • 1 Miliardo 300 mila: le persone che potrebbero essere nutrite con grano e soia destinati ai bovini;
  • 20%: la quota di grano coltivato nel mondo per nutrire le persone;
  • 38%: la quota di grano coltivato nel mondo per nutrire bestiame;
  • 9 milioni di acri: il terreno destinato alla coltivazione di vegetali, frutta e semi;
  • 56 milioni di acri: il terreno destinato a nutrire gli animali da allevamento;
  • Da 1 acro di terra si ottengono 10 mila chili di patate oppure 63 kg di manzo;
  • 5000 tonnellate: antibiotici impiegati negli allevamenti europei
  • 3 dollari: costo di un kg di proteine presenti nel frumento;
  • 31 dollari: costo di un chilo di proteine animali;
  • 260 anni: durata delle riserve petrolifere se tutti fossero vegetariani;
  • 13 anni: durata delle riserve petrolifere se tutti gli umani fossero carnivori;
  • 500 mila chili al secondo: produzione di escrementi da parte di tutti gli animali d’allevamento USA
  • 120 milioni di chili: rifiuti tossici prodotti ogni giorno dagli allevamenti di polli negli USA;
  • 190 mila tonnellate: quantita’di deiezioni animali riversate nel bacino del Po ogni anno (queste deiezioni contengono metalli pesanti, antibiotici ed ormoni).
  • 200 tonnellate: la quantita’di sterco prodotta ogni gionro in un allevamento “medio”;
  • 17 miliardi di dollari: cifra spesa ogni anno per dare da mangiare agli animali nella sola Europa;
  • 40 mila: i bambini che muoiono di fame ogni giorno

E adesso pensiamoci su, pensiamo alle nostre abitudini alimentari e se gia’due giorni alla settimana ci astenessimo dal consumare carne avremmo gia’fatto tanto!!!

Dati tratti dalla rivista “L’Idea Vegetarian” del Marzo 2008

 

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il mercoledì, aprile 23rd, 2008 alle 3:00 pm ed inserito in Alimentazione giusta, Riflessioni, Virtuosismi possibili. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 3 commenti:

  1. 1 On aprile 23rd, 2008, Alice y Ivan said:

    …Filosofeggiando….

    Dimentichi l’acqua. Quanta acqua serve per mantenere un animale da macello, che invece potrebbe essere risparmiata?

    E soprattutto, se tutti diventassimo vegetariani, le mucche, i polli, suini, ovini, ecc… Si estinguerebbero? O diventerebbero animaletti da compagnia?

    -Alice-

  2. 2 On aprile 23rd, 2008, Alice y Ivan said:

    PS: mi sono ridotta a mangiare la carne una volta alla settimana, a volte anche una volta ogni due!!! Devo ringraziare un carissimo amico naturopata-chiniesologo-nutrizionista, che mi ha illuminato su molte cose… Fra le quali il perchè non è necessario consumare carne (lui non ne mangia, ed è sanissimo!!!).

    -Alice-

  3. 3 On aprile 23rd, 2008, Romeo said:

    Dubito che per come vengono attualmente fatti nascere e cresciuti gli animaletti che mangiamo, o meglio mangiate (sono vegetariano da quasi 10 anni ed anche in piena forma e nemmeno tanto patito 🙂 potrebbe preoccupare gli stessi della minaccia d’estinzione.

    Comunque quel rischio non esiste proprio … è più facile per me andare sulla luna con vettore autoprodotto che certe persone che conosco diventino vegetariane 🙂

    Di acqua e carne ne ho parlato diffusamente anche quì http://www.meldolesi.net/wp-admin/post.php?action=edit&post=289
    comunque hai ragioni da vandere … l’acqua necessaria per la carne è effettivamente un dramma…

    Saluti radiosi

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie