Meldolesi.net

Che è, siamo sotto elezioni?

30th marzo 2008

Che è, siamo sotto elezioni?

inserito in Incenerimento, Riflessioni, Salute |

Stamattina sotto i portici Meldolesi era un fiorire di tavolini politici, partendo dalla Piazza:

  • Pdl (con anche il camper parcheggiato in piazza);
  • PD (con qualche sandwich a disposizione dei piu’ affamati);
  • Rosa Bianca (con abbondante dotazione di rose bianche).

Diversa gente ferma a parlare con i vari “venditori” del sogno di ognuno di noi di votare giustamente … chissa’!?!?!?

Speriamo in bene (e non solo nel “meno peggio”) ma purtroppo questa vicinanza ai cittadini c’e’ solo in questi periodi in cui necessita convincerli di come si sia lavorato bene o di come si potrebbe lavorare bene.

In cambio io mi offriro’, a partire dalle ore 00:00 di stanotte, a tre giorni di digiuno a staffetta contro l’inceneritore visto che praticamente tutti e tre gli schieramenti in piazza a Meldola ne sono a favore e ne vorrebbero uno in ogni dove; il digiuno incrementale continua, 123 giorni …. qualcuno ascoltera’la ragione di chi propone soluzione alternative al bruciare il nostro futuro e chiedera’a voce alta di poter rivedere certe soluzioni, o continueranno tutti a vivere di bei rinfreschi pre-elettorali e belle parole nelle piazze cittadine?

A staran d’avde (Staremo a vedere…)

Saluti radiosi

P.s.: Domani sera c’e’ il Consiglio Comunale … magari ci si vede 🙂

Questo articolo è stato pubblicato il domenica, marzo 30th, 2008 alle 12:49 pm ed inserito in Incenerimento, Riflessioni, Salute. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 3 commenti:

  1. 1 On marzo 31st, 2008, sic-com said:

    ma questa non è solo virtualità? la gente in carne ed ossa la si vede in piazza e giudizi gratuiti non portano da nessuna parte. spero che la schiera di quelli che comunque si chiamano fuori…. diminuisca e ci sia più impegno personale al di fuori del proprio orticello blog virtuale non reale,non propositivo non…..

  2. 2 On marzo 31st, 2008, arnaldocuccu@yahoo.it said:

    Caro, carissimo Romeo
    e a tutti voi, meldolesi,
    che leggete quanto vado
    scrivendo. No, non mi arrendo,
    dinnanzi alle difficolt

    di questo nostro mondo
    nel quale si dovr
    pur stare tra parole
    e silenzi, tra immagini
    e colori che se talvolta

    appaiono sbiaditi
    pur sempre si ha il desiderio
    di vederli luminosi.
    Non voglio incenerire
    i miei pensieri, non voglio

    che il fuoco divampi e faccia
    scomparire ciò che ho creato.
    Dimenticare il passato
    vivere nel presente, questo devo
    ma non nell’immane indifferenza.

    ma armato di pazienza
    continuare a viaggiare
    lungo le epoche storiche
    ed in questa attuale.
    Ho la forza ch’io chiamo

    creazione poetica
    di porre sulla carta
    le mie idee.
    Non voglio che l’aria
    si renda irrespirabile,

    densa di fumi che
    attanaglino la gola,
    che sconquassino i polmoni.
    Non voglio più l’amianto
    cancerogeno. E come

    un nuovo Diogene
    vado alla ricerca
    d’una nuova umanità
    scrivendo, a caratteri
    cubitali, LIBERTA’.

    Libert d’espressione.
    D’avere la soddisfazione
    di dire anch’io la mia
    sulle cose facenti parte
    del mondo ove siamo.

    Meldola t’amo. Non ti dimentico.
    Anche se sono lontano e
    non vorrei esserlo.
    Meldola desidero
    poterti riabbracciare.

  3. 3 On marzo 31st, 2008, Romeo said:

    Caro/a Sic-com

    Evidentemente non hai avuto modo di navigare nel blog tanto e forse mi hai frainteso nel termine “venditori” del sogno (anche io non sono stato chiaro nell’esprimerlo…)
    Assolutamente rispetto ogni singolo cittadino che si è messo nei tavolini e lungi da me dal giudicarli negativamente; semmai non giudico troppo positivo alcuni punti del loro programma (primo fra tutti il discorso della gestione dei rifiuti proposto … ma questo si dovrebbe essere capito meglio…)

    Per il resto il mio impegno lo metto per quanto posso (guardati ad esempio i resoconti dei Consigli Comunali oppure l’operato del comitato mensa o del Consiglio d’Istituto) comparendo in prima persona e non nascondendomi ne nel virtuale ne nella vita pubblica e firmandomi con nome (che a Meldola è univoco vista la sua eccezionalit :-).

    Se poi tu consideri “uno che si chiama fuori” chi NON si iscrive al partito o non milita in uno di questi … abbiamo visioni diverse della cosa … ma che ci vuoi fare, micca possiamo essere tutti uguali.

    Onestamente sarebbe, sempre per me, molto meglio avere meno partecipanti ai banchetti politici sulle elezioni nazionali e più partecipanti ai Consigli Comunali su cui, forse, possiamo incidere maggiormente … chiss se ti ho mai incontrato tra il pubblico di uno di questi?

    Comunque ora ti lascio non prima di ringraziare anche Arnaldo e rassicurandolo che anche Meldola lo abbraccia e, almeno un cittadino di Meldola, non lo dimenticher sicuramente!!!

    Saluti radiosi

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie