Meldolesi.net

grazie giove pluvio!

6th febbraio 2008

grazie giove pluvio!

ridracoli.jpg

quello che vedete e’ il grafico dell’invaso della diga di ridracoli. siamo quasi al top del riempimento, ma sono sicuro che non lo sapevate. i giornali locali quasi non ne parlano. di piu’: ne parlano solo quando il volume e’ al ribasso ( vedi settembre 2007), e ora che il problema siccita’ sembra scongiurato ( almeno per estate 2008) nessuna notizia.

pardon, oggi sul corriere di forli’ un trafiletto sulla diga nella cronaca meldolese. ma sulla pagina meldolese campeggiava a caratteri cubitali la donazione di 15 mila euro all’IRST. non chiedetemi chi li abbia donati. e francamente non so neanche se ho letto bene, ma sicuramente di questa notizia roboante non potete fare a meno. quindi: tutti a comprare il quotidiano per vedere il nome dei lauti donatori che ora proprio inconsciamente ho rifiutato di ricordare.

intanto giove pluvio ci ha fatto un regalo donandoci un po’ di acqua. e pazienza se la sciupiamo, se la scialacquiamo, se ci facciamo 6 bagni al giorno. qualcuno lassu’ si e’ intenerito. o forse qualche santo uomo ha fatto molte danze della pioggia.

comunque consoliamoci con i dati della distribuzione: clikka qui . come vedete se ne va quasi tutta a rimini. evidentemente la provincia riminese ( quella con altissimi redditi) non ha i soldi per mettere su qualche depuratore salino. evidentemente devono finanziare alberghi e turismo da spiaggia.

ah! se non ci fosse giove pluvio!!!!

Questo articolo è stato pubblicato il mercoledì, febbraio 6th, 2008 alle 10:27 am ed inserito in AAA - Questioni calde, Ambiente & Territorio Meldolese, Filosofeggiando, Territorio Meldolese. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 2 commenti:

  1. 1 On febbraio 6th, 2008, Romeo said:

    Chissà se quest’estate qualcuno se ne accorgerà … certamente prima di razionare i turisti in agosto toccherà a noi fare qualche doccia in meno:-)))

    Grazie per avermici fatto pensare … quando uno aprendo il rubinetto vede sempre uscire l’acqua è portato a non pensarci troppo alla fortuna che abbiamo!!!

    Saluti radiosi

  2. 2 On febbraio 10th, 2008, arnaldocuccu@alice.it said:

    Amici carissimi, meldolesi tutti che siete qui riuniti i miei commenti non sono certo finiti. Riprendendo il dialogo interrotto voglio ringraziarvi per l’ospitalità ricevuta nel vostro blog e a dirla tutta non vi è bene piu’ prezioso al mondo che la vostra amicizia, il vostro dire.

    L’acqua è simbolo di vita ed ogni essere vivente ne ha bisogno. Il corpo umano steso è composto oltre che da questa da vari minerali che son presenti nella crosta terrestre. Simbolo di purificazione e di sostentamento. Sarebbe molto triste il momento che non ne avremmo.

    Ho conosciuto un periodo nel quale ci si lavava con la neve che cadeva da un cielo che non avresti saputo dire di quale colore fosse. Ma voglio dimenticarli quegli istanti. Sono stati davvero terribili ed orribili erano le cose che nel paese o in qualunque parte d’Italia non per nostra volontà avvenivano.

    Rispettiamola tutti, ne avremo giovamento. Dipenderà dal comportamento che avremo gli uni verso gli altri. Anche le lacrime sono fatte d’acqua. E d’acqua è il mare. I laghi, i fiumi, gli oceani. Fragili cristalli di sale le lacrime, nascoste eppure presenti.

    Vanno spegnendo l’arsura poichè le beviamo in calici di fiori divelti mentre infuria la guerra. La piu’ atroce che si sia mai vista. Dall’uomo che, con la selce, costruisce l’arma per uccidere l’animale, si è passati alla costruzione di atomiche. Quali epoche storiche possiamo narrare senza provare smarrimento e vergogna?

    Non siamo topi di fogna. E ai poeti che dicono la guerra sia santa, decisamente non crediamo.

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie