Meldolesi.net

Compostiamo insieme? Perchè no se fossimo premiati!!!

12th gennaio 2008

Compostiamo insieme? Perchè no se fossimo premiati!!!

Io penso che non servano “emergenze” (se proprio ci sono…) per capire che la riduzione e la differenziazione dei rifiuti sia un’abitudine che dovrebbe far parte di ognuno di noi.

Fino a tempi relativamente recenti non esistevano rifiuti che non si biodegradassero nell’ambiente in tempi piuttosto rapidi, proprio quei rifiuti che tuttora sono e restano comunque presenti anche nel nostro quotidiano e che potrebbero trasformarsi in Compost che altri non e’ che terriccio per le piante: la famosa frazione umida

Considerandomi mebro di una “famiglia tipo” (due adulti e due bambini) lascio a chi ne ha voglia fare due conti per capire se questa analisi dei rifiuti possa indicare l’impatto dei rifiuti.

Orbene, mi sono accorto che ci sono realta’ (qui potete trovare qualcosa riguardo Ferrara) che hanno fatto la scelta di premiare i cittadini che decidono di usare buon senso e mettersi in gioco offrendo in cambio delle compostiere gratuite e/o degli sconti sulla tassa dei rifiuti.

Penso che siano strade da battere, da perseguire e da agevolare perche’ non c’e’ bisogno di essere messi come a Napoli per capire che i rifiuti sono un costo ambientale insostenibile se non opportunamente differenziati e come seconda importante conseguenza riducendo quelli a discarica/inceneritore.

Spero che anche Meldola persegua questa strada … con fatti concreti e non solo con idee incenetoriste che pur essendo state smentite tempo fa ora tornano prepotentemente in auge viste le dichiarazioni sui quotidiani locali del nostro Sindaco !!!

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il sabato, gennaio 12th, 2008 alle 3:16 pm ed inserito in Rifiuti, Riflessioni, Suggerimenti cittadini, Virtuosismi possibili. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 8 commenti:

  1. 1 On gennaio 13th, 2008, maurizio said:

    sono in pieno accordo con te sulla necessità/utilità del riciclaggio e del compostaggio (hai dei consigli da dare ??).
    ma penso che al termine di un virtuoso ciclo di trattamento dei rifiuti ed utilizzando le giuste tecnologie ,i termovalorizzatori potrebbero essere utili e certamente non piu’ dannosi di una discarica.
    l’esempio del termovalorizzatore di Brescia potrebbe indicare una possibilità da tenere in considerazione.
    ciao Romeo

  2. 2 On gennaio 13th, 2008, Romeo said:

    Ciao Maurizio,
    Bentornato e grazie per il tuo commento.
    Onestamente io non ho le tue sicurezze sull’inceneritore di Brescia e ti invito a questa lettura http://www.beppegrillo.it/2008/01/vedi_brescia_e/index.html?s=n2008-01-12
    è dal blog di Grillo ma rende abbastanza bene l’idea anche perchà riporta dati che difficilmente chi deve costruire inceneritori puo’ darci.
    Rammento che senza l’incentivo riconosciuto da un termine folle (“e assimilate”) per il quale tutti noi paghiamo nella bolletta della luce -CIP6- che dovrebbe essere versata a favore delle energie rinnovabili, difficilmente qualcuno costruirebbe inceneritori perchà sono in perdita fin dalla costruzione).

    Comunque per non stare a ripetermi se vuoi alcuni esempi di alternative ti riporto ad una precedente discussione in cui, peraltro, c’è anche un interessante confronto proprio con un favorevole agli inceneritori.
    http://www.romeogiunchi.net/2007/03/23/inceneritore-si-termovalorizzatore-no/

    Capisco comunque che in tanti mi considerino un utopico a pensare all’alternativa migliore: “Rifiuti Zero” che per me è perfettamente alla portata se solo avessimo una classe governante che lo vuole (ma come detto prima ci guadagnano troppi nell’incenerimento quindi si fa dura che qualcuno lo voglia veramente; in attesa di questo pero’ si puo’ sopravvivere tranquillamente con il trattamento meccanico biologico (in rete si trovano diversi riferimenti al proposito.

    Ripeto il mio grazie per il tuo interesse e saluto radiosamente

  3. 3 On gennaio 13th, 2008, Romeo said:

    Ho dimenticato di parlarti del compostaggio (quando mi lacio sugli inceneritori faccio fatica a contenermi 🙂 … io consiglierei di acquistare un composter poi senza troppi corsi gettarci i rifiuti organici … dico senza troppi corsi perchà è la natura che aiuta a ridurre questi rifiuti e trasformarli in terriccio senza altri interventi. L’unica accortezza è quella di alternare gli strati il piu’ possibile.

    Comunque piuttosto che 1000 parole vieni a casa mia che ti faccio vedere la semplicità e ne parliamo a voce, quando vuoi … saluti radiosi

  4. 4 On gennaio 13th, 2008, maurizio said:

    Caro Romeo, sono d’accordo con te sul fatto che la soluzione migliore sia produrre meno rifiuti.ma nell’ attesa che si arrivi a cio’, penso che nelle realtà in cui la raccolta differenziata funziona il termovalorizzatore sia meglio della discarica.
    spero di trovare presto il tempo per farti quella visita ed imparare qualcosa di piu’ sul compost.
    tanti saluti

  5. 5 On gennaio 13th, 2008, Romeo said:

    Spero che il tuo pensiero sia frutto di una ricerca e di una attenta analisi di quanto suggerito e di quanto disponibile in rete in merito all’argomento.
    Spero anche di riuscire a portare a Meldola il Dott. Montanari cui potremo anche rivolgere la domanda direttamente su cosa sia meglio.
    Spero infine che l’impianto a biomasse che vorranno prossimamente farci accettare nel nostro Comune non riscuota lo stesso tuo gradimento da parte degli altri Meldolesi … ma sarà un’altra storia… nel frattempo rinnovo l’invito, vieni quando vuoi.

    Saluti radiosi

  6. 6 On gennaio 14th, 2008, Pietro said:

    Cari amici, oltre al fatto delle polveri sottili dobbiamo pensare anche al traffico pesante che comporterebbe un inceneritore, quindi spese aggiunte dovute a cio’.
    Dove trovare la biomassa per fare l’impianto è un altro problema non da poco.
    Organizziamoci per il rifiuto zero, ci sono Comuni che hanno già fatto esperienze interessanti, basta copiare.
    Se siamo in un po’ di gente si puo’ proporre al Comune esempi virtuosi e funzionanti
    non molliamo nel nome di quelli che ci seguiranno
    Pietro

  7. 7 On gennaio 15th, 2008, Lorenzo said:

    Per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti la scorsa settimana sulla RAI han trattato il problema cercando di capire come gli altri paesi affrontassero il problema. Una soluzione originale sembra sia stata trovata in islanda, vi invito a legere questo articolo http://www.greenreport.it/contenuti/leggi.php?id_cont=3645 in modo hce possiate farvi u’idea anche voi.
    Forse non sarà la soluzione a tutti i mali pero’ probabilmente è meglio della fantomatica (e forse non tanto fantomatica) centrale a biomasse che il comune vuole costruire.

  8. 8 On febbraio 21st, 2008, Il grillo di Palermo said:

    Meglio una discarica o un inceneritore?…

    Non sorprendono i dubbi che per adesso stanno nascendo sugli inceneritori.
    Riguardo al confronto tra la pericolosit ambientale delle discariche e degli inceneritori certamente c’è alcun dubbio.
    Le discariche sono (anche quelle a norma di legg…

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie