Meldolesi.net

L’impatto dell’uomo carnivoro

29th dicembre 2007

L’impatto dell’uomo carnivoro

inserito in Alimentazione giusta |

Sarebbe bello che questi dati venissero scientificamente smentiti; qualcuno ci riuscira’?

Leggendo i dati delle associazioni vegetariane, nell’arco della propria esistenza, un italiano consuma 14 bovini, 23 suini, 45 tacchini e 1.100 polli – per un consumo di carne annuo pari a 80 Kg (tre volte il quantitativo ritenuto accettabile dall’Istituto Italiano della Nutrizione).

Ora invece proviamo ad analizzare la produttivita’ della nostra madre terra: prendiamo un ettaro di terreno agricolo. Se ci piantiamo patate riusciamo a far mangiare 22 persone. Se coltiviamo riso ne nutriamo 19. Se produciamo mais si mettono a tavola in 17. Con fagioli e piselli accontentiamo 9 persone. Poniamo invece di produrre carne. Prima coltiviamo il terreno con cereali o soia per nutrire il bestiame, poi uccidiamo gli animali per mangiare la carne. Con la carne prodotta si riesce a sfamare solo una persona se si tratta di carne di manzo; due se alleviamo polli; tre per i maiali.

Il direttore generale dell’International Water Management Institute, prof. Frank Rijsberman, proprio quest’anno in Australia ha spiegato che la dieta di un tipico mangiatore di carne ha un costo di 5.400 litri d’acqua al giorno, il doppio di un vegetariano che riceve lo stesso valore nutritivo.

Incredibile poi che a queste conclusioni comincino a ragionarci anche dei ragazzini delle scuole elementari, Giorgia Lotti in un suo tema in cui doveva immaginare delle soluzioni per salvaguardare l’ambiente scrive:

Attenzione anche al cibo.

Anche noi possiamo evitare che questo problema si ingrandisca, anche con il cibo! Per l’alimentazione e’ consigliabile mangiare meno carne perche’ per dare da mangiare agli animali bisogna coltivare il foraggio e per trasportarlo occorrono i trattori e emettono anidride carbonica, poi per portare gli animali alla macellazione occorrono comunque mezzi adatti al trasporto e anch’essi inquinano. Percio’ e’ meglio mangiare frutta e verdura locali. Io cerchero’ sempre di non inquinare e di rispettare il nostro ambiente perche’ ora il problema e’ veramente serio e chi legge questo testo spero che segua le mie indicazioni cosi’ se tutti rispetteranno il pianeta sono sicura che diventera’ un posto migliore e confortevole!

 

Inizio a pensare che il nostro problema e’ che non siamo piu’ stimolati a scrivere temi e fare ricerche … dovremmo forse tornare a scuola con un arcigno maestro che ci bacchetta le manine, basta che sia coerente!!!

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il sabato, dicembre 29th, 2007 alle 4:10 pm ed inserito in Alimentazione giusta. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 8 commenti:

  1. 1 On dicembre 30th, 2007, andrea said:

    non potremo mai andare d’accordo sull’alimentazione, caro Romeo
    io la tagliata di manzo non la
    cambio con nessun tipo
    d’insalata. Dispiace. 🙂

  2. 2 On dicembre 31st, 2007, Ariella said:

    Ciao, sono d’accordo sull’insostituibilità di una tagliata, ma credo che ridurre il mangiare carne possa già contribuire. Anzichè tutti i giorni, due volte la settimana? forse ce la gusteremmo di piu’!

  3. 3 On dicembre 31st, 2007, age said:

    E che dire di una bella fiorentina cotta alle brace?
    Secondo me, comunque, bisognerebbe mangiare meno carne e sostituirla nel menu quotidiano con proteine non meno nobili di quelle della carne.
    Le zuppe di cereali e legumi sono gustosissime e nutrienti e con il pesce se si va su specie non tanto pregiate….di un po’ di carne si puo’ fare a meno..
    Anche in cucina un po’ di fantasia non puo’ fare che bene !
    A proposito : cosa si mangia stasera ?
    Buon anno nuovo !!!!

    Angela

  4. 4 On dicembre 31st, 2007, matteob said:

    voglio essere cattivo ( sono vegetariano) : se si mangia carne non è certo un problema. se invece si è schiavi di questo o quello ( della tagliata, della braciolina, come del resto del cellulare, della macchina figa, della tv, della cioccolata, e potre andare avanti all’infinito…)allora c’è solo una parola: PECORONI!!!!!!!!!!!!!!!!
    basterebbe essere meno schiavi delle cose, far funzionare piu’ il cervello della pancia, e allora il mondo sarebbe migliore…troppo difficile, eh?

  5. 5 On dicembre 31st, 2007, age said:

    A tutti puo’ capitare di comportarsi da TROLL prima o poi…stavolta à capitato a Matteo….
    Il mio cellulare ha 8 anni ed à grande come un cordless…eppure non riesco mai a trovarlo nella borsa.
    La mia auto ha 11 anni ed à stata acquistata usata.
    Mi vesto nei discount dell’abbigliamento e negli ultimi jeans ho speso l’astronomica cifra di € 6,99.
    Non mangio per riempirmi lo stomaco, ma godo semplicemente delle papille gustative che il Signore mi ha regalato.
    Se amo la fiorentina cotta sulla brace sono meno civile di un vegetariano?
    Adoro la verdura sia cruda che cotta in modo semplice, per poterne gustare il sapore. Mi piace cucinare per me, mio marito e i miei amici e sono aperta a qualsiasi variante del cibo!
    Reputo la cucina come una forma d’arte in cui nessuno mi puo’ criticare se anzichè dipingere con i colori acrilici uso i gessetti o gli acquarelli….per me l’importante à creare qualcosa che esprima l’amore che provo per le persone che siedono alla mia tavola e per il cibo che scelgo con cura e cucino con passione.
    Rispetto l’amico che non mangia maiale come quello che mangia la bistecca al sangue, quello che non riesce ad ingurgitare una foglia d’insalata come quello che non considera vero il pasto senza una buona dose di verdura!

    Forse volevi dare un po’ di pepe al blog dei “meldolesi” che nei giorni di festa langue un po’?
    Se cosà à…Buon Anno anche a te…
    ma, soprattutto, all’amico Romeo che ci ospita !

    Buon Anno a tutti e che il cibo stasera sia un semplice condimento ad una serata serena con amici e parenti !

    Angela

  6. 6 On dicembre 31st, 2007, Romeo said:

    Pensa te su cosa ci punzecchiamo … sull’alimentazione. 🙂

    Onestamente anche io al pari di Matteo in fondo non ho niente contro i non vegetariani, è bene vivere e lasciare vivere.

    Vi racconto perchè 9 anni fa diventai vegetariano, semplicissimo: Assistere alla macellazione di 80 maiali in un’ora penso farebbe rivedere parecchie opinioni a parecchi mangiatori incalliti di carne; tutto quà.
    E pensare che anche io da piccolo in famiglia avevo il maiale che allevavamo durante l’anno per poi fare festa il giorno della “scarnatura” (e vi assicuro che era festa grande … addirittura si stava a casa da scuola!!!).

    Purtroppo questo non è stato provato da tanti ma certamente se uno lo prova e poi va ad assistere alla stesa cosa in serie in un moderno macello allora sono certo che le idee possono cambiare; anche io ero, al pari della maggiornaza amante della fiorentina ma realizzare che non nasce nel reparto macelleria del supermercato bensà da un moderno campo di concentramento per animali che oramai non sono piu’ considerati tali ma solo oggetti dei nostri bisogni suggerisco una visita in un allevamento intensivo ed una attenta osservazione degli occhi degli animali … anche i loro sono come i nostri, lo specchio dell’anima.

    Che dire poi dello sfruttamento infinito della mucca che ai miei tempi (quando anche io provavo a mungerla) scodinzolava e dava al massimo 20/25 litri di latte al giorno per tanti anni (io ricordo una che mi stava simpatica perchà si lasciava avvicinare e mungere anche da me che non so da quando l’avevamo ma che quando all’età di 11 anni l’abbiamo venduta era ancora lei …) e che ora arriva anche a 60 lidri /giorno ma che in 3/4 anni hanno dato tutto e finiscono poi negli hamburgher.

    Io onestamente ribadisco che rispetto tutti, lo dimostra il fatto che mia moglie ed i miei figli sono normali mangiatori di carne, ma con questa riflessione volevo solo stimolare il ragionamento affinchà si capisca che se noi mangiamo la carne non potremo a lungo pensare che anche tutte le altre popolazioni continuino a non farlo e forse con i numeri di cui sopra … il nostro pianeta non potrebbe farcela ad accontentare tutti.

    Vi auguro che il 2008 possa semplicemente portare una seppur minima riduzione della carne consumata con beneficio oltre che dei nostri portafogli anche del nostro ambiente.

    Angela, il blog è nostro quindi ci auto-ospitiamo a vicenda in questa piazza virtuale che spero possa servire ad un confronto sereno ed a conoscerci meglio cercando di dire i nostri punti di vista pur senza prendere il freddo della piazza Orsini 🙂

    Matteo … che dire, nel processo di avvicinamento e conoscenza reciproca ci stanno anche stimoli forti, rispettiamoci cosà non corriamo il rischio di diventare anche noi “carnivori” :-)))

    Ri-buon anno a tutti

    Saluti radiosi

    P.s. Stasera vado al Mangianotte ad attendere la mezzanotte con altri amici, il menu’ resterà sempre vegetariano e dalle 00:00 … inizia il digiuno che cerchero’ di spigare con la discussione di domani.

  7. 7 On gennaio 2nd, 2008, matteob said:

    a costo di sembrare il troll/maleducato/pepato del blog voglio insistere, e si che il mio commento l’avro’ letto 10 volte perchè non sembrasse a voi offensivo. e infatti non lo era con alcuno, se non con i PECORONI
    e sia chiaro non ho detto che chi mangia la tagliata lo sia, ma chi è schiavo della tagliata a tutti i costi ( come di altre cose elencate ..) allora, ebbene. lo è.
    il problema non è carne/cellulare/suv/vacanza a sharm d’inverno, ma COME si afnno le cose. farle da schiavo è DA PECORONI.
    chi si sente offeso nell’orgoglio prima di digrignare i denti, legga bene, oppure si faccia un esame di coscienza…come dice il vecchio detto: gallina che canta…
    per il resto conosco molti vegetariani (che ingollano derivati della soia di dubbia origine, ogm?)e sono piu’ ottusi di tanti “carnivori”
    un salutone

    P.S. romeo si sta sbattendo per portarci montanari a fare una conferenza e non si riesce a trovare a meldola un gruppo di cittadini che raccolga 1000 euro? poi dite che non ci sono PECORONI?

  8. 8 On gennaio 2nd, 2008, age said:

    Per Matteo :

    Il lato negativo di questo mezzo à che non puoi sentire il tono della voce o vedere l’espressione del viso del tuo interlocutore, cosà finisci per pensare che dall’altra parte ci sia una persona che si sta rivolgendo proprio a te e che ti giudichi anche senza conoscerti oppure t’immagini che possa essere una gallina un po’ beota che segue pedàssequamente il resto del pollaio o un orrendo essere che digrigna i denti…..
    Prima o poi ci s’incontrerà…io saro’ quella con le penne e le piume e tu quello con la coda e gli zoccoli e ci riconosceremo subito!!!
    Sto scherzando…naturalmente !!! ;-))
    Ci sono argomenti piu’ importanti a cui poter dedicare le nostre accese discussioni, sei d’accordo?

    See you soon !

    Angela

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie