Meldolesi.net

La patente di guida …. occhio al Codice della strada!!!

30th novembre 2007

La patente di guida …. occhio al Codice della strada!!!

Facendo la formazione a cui la mia azienda continuamente mi sottopone e’ capitata la presentazione delle modifiche introdotte al codice della strada.
Devo dire che sono rimasto piuttosto sorpreso e sintetizzo di seguito alcuni appunti che, per comodita’, mi sono preso sperando ne possiate usufruire anche voi.

Guida senza patente: ammenda da 2.257 a 9.032 euri + fermo amministrativo del mezzo per 3 mesi

Per i neo patentati dopo il 01/02/08 con patente B ci sono le seguenti limitazioni:

  • Potenza specifica riferita alla tara del mezzo inferiore a 50 kW/t
  • Per i primi tre anni di patente il limite in autostrada e’ 100 km/ora mentre per le strade etraurbane principali di 90 km/h

Sono rimodulate le taglie di superamento dei limiti di velocita’ che corrispondono ai seguenti scaglioni:

  • Fino a 10 km/h in + del limite multa da 36 a 148 euri;
  • Superamento del limite da 10 a 40 km/h: multa da 148 a 594 euri e decurtazione di 5 punti dalla patente;
  • Superamento del limite da 40 a 60 km/h: multa da 370 a 1.458 euri e decurtazione di 10 punti dalla patente, sospensione della patente da 1 a 3 mesi ed inizizione alla guida nel periodo di tempo dalle 22:00 alle 07:00 per i tre mesi successivi l’infrazione;
  • Superamento del limite oltre i 60 km/h: multa da 500 a 2.000 euri e decurtazione di 10 punti dalla patente, sospensione della patente da 6 a 12 mesi.

Se poi si stanno guidando mezzi che trasportano merci pericolose o mezzi pesanti o veicoli complessi (camion a rimorchio immagini) tutte le sanzioni amministrative e pecuniarie sono raddoppiate.

Se poi si reitera la stessa violazione nel biennio allora nel caso di superamento da 40 a 60 km/ora allora la sospensione della patente e’ ricompresa da 8 a 18 mesi mentre oltre i 60 km orari e’ prevista la revoca della patente.

Per la sosta e’ fatto divieto di tenere il motore del mezzo acceso durante la sosta o la fermata per mantenere acceso condizionamento o riscaldamento (e qui finalmente ci siamo arrivati ad introdurlo…) e la sanzione e’ prevista da 200 a 400 euro.

Penso venga riconfermato il fatto che non si possono utilizzare cuffie sonore per ascoltare musica mentre e’ riconfermato sia l’utilizzo dell’auricolare che del viva voce; chi utilizza impropriamente il telefono alla guida la contravvenzione e’ da 148 a 594 euri e decurtazione di 5 punticini dalla patente; se la cosa si reitera nel biennio allora si incrementa con la sospensione della patente da 1 a 3 mesi.

Per la guida in stato di ebrezza sono tre fasce di sanzioni penali in funzione del grado alcolemico rilevato (oltre alla decurtazione di 10 punti dalla patente:

  • Tasso alcolemico nel sangue da 0,5 a 0,8 g/l: Multa da 500 a 2.000 euri; sospensione della patente da 3 a 6 mesi.
  • Tasso alcolemico nel sangue da 0,8 a 1,5 g/l: Multa da 800 a 3.200 euri; sospensione della patente da 6 mesi ad un anno e arresto fino a tre mesi (Arresto non significa poi reclusione nelle patrie galere”¦.).
  • Tasso alcolemico nel sangue superiore a 1,5 g/l: Multa da 1.500 a 6.000 euri; sospensione della patente da da uno a due anni e arresto fino a sei mesi (Arresto non significa poi reclusione nelle patrie galere”¦.).

Se chi ha questi tassi alcolemici guida un pullman o mezzo pesante o veicolo complesso o ha una “ricadut” nel biennio allora la patente gli viene revocata.
Se poi si causa un incidente in queste condizioni “poco lucide” le pene vengono raddoppiate e il veicolo subisce un fermo amministrativo di 90 giorni.

Se poi uno guida in stato di alterazione psicofisica da uso di sostanze stupefacenti e psicotrope allora:

  • Multa da 1.000 a 4.000 euri
  • arresto fino a 3 mesi
  • sospensione della patente di guida da 6 mesi ad 1 anno

Se questa infrazione la compie chi guida pullman, mezzi pesanti o complessi o nel caso di ricaduta nel biennio nella stessa tipologia di infrazione allora la patente viene revocata.
Se poi si causa un incidente in queste condizioni “poco lucide” le pene vengono raddoppiate e il veicolo subisce un fermo amministrativo di 90 giorni.

Se poi uno rifiuta di sottoporsi ad accertamenti in caso di guida in stato di ebrezza o per utilizzo di sostanze stupefacenti allora e’ necessaria la visita medica di revisione della patente (che diventa revoca se il reato e’ reiterato nel biennio) e il reato e’ “depenalizzato” come segue:

  • Sanzione pecuniaria da 2.500 a 10.000 euri che, in caso si sia coinvolti in incidenti diventano da 3.000 a 12.000
  • Prevista sa sospensione della patente da 6 mesi a 2 anni;
  • Il veicolo viene sottoposto a fermo amministrativo per 180 giorni;
  • Decurtati 10 punti dalla patente;

Si conclude in bellezza con l’istituzione di un fondo contro l’incidentalita’ notturna che prevede, nel caso di violazioni in campo di:

  • velocita’,
  • guida in stato di ebrezza;
  • guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti

prevede, dicevo, l’applicazione di una maggiorazione di 200 euro alle pene sopra elencate proprio per andare ad istituire questo fondo.

Che convenga rispettare i limiti e darci una regolata (e mi ci metto volutamente dentro anche io”¦)?

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il venerdì, novembre 30th, 2007 alle 10:56 pm ed inserito in Famiglie & bambini, Giovani Meldolesi, Riflessioni. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie