Meldolesi.net

Resoconto Consiglio Comunale del 15/10/2007

22nd ottobre 2007

Resoconto Consiglio Comunale del 15/10/2007

Ecco il consueto riepilogo del Consiglio Comunale in oggetto con comunque la solita e doverosa premessa.

I lavori del Consiglio hanno inizio alle 18:45 con presenza completa dei Consiglieri.

In apertura Bandini chiede a Branchetti (che e’ anche Capogruppo del “La tua Meldola”ť) se sia ancora all’opposizione o meno ed evidenzia l’incompatibilita’ tra una seria opposizione e una militanza nel nuovo Partito Democratico che e’ unione di diversi partiti al governo di Meldola.

Ghetti poi chiede alla maggioranza se l’autorizzazione all’uso dei locali dell’ISSD per i seggi delle primarie del PD e’ stata data e in tal caso da chi e quando esattamente; chiede di poter vedere copia della richiesta protocollata per usufruire di tale sede (proprio in questo momento segnalo che vedo una lucina di puntamento tipo “laser”ť che illumina i banchi e a tratti anche parte di corpo del Consigliere Ghetti, da una rapida occhiata emerge che il Consigliere De Socio giochicchiava con un portachiavi…???….).
Ghetti comunque segnala che per stessa circolare ministeriale non si poteva utilizzare locali scolastici per i seggi e l’ISSD e’ tutt’ora sede di scuola Materna e comunque non gli sembra corretta una tale scelta causando anche disorientamento negli elettori che conoscono la sede dell’ISSD quale sede di seggio per le elezioni in generale.
Pasini chiede se siano previsti interventi di sistemazione (messa in sicurezza) di Palazzo del Podesta’; chiede perche’ in via P. Maroncelli siano stati tolti 10 parcheggi con la realizzazione della nuova segnaletica orizzontale; inoltre chiede se sono stati fatti dal Comune di Meldola investimenti con titoli Swap ed anche se e chi ha chiesto danni a seguito della nuova pavimentazione in via Roma. Il contenuto delle interpellanze e’ comunque opportunamente segnalato e pubblicato sul blog de “La Tua Meldola”ť (occorre riconoscergli e dargli atto che sono i primi che pubblicano le interpellanze e spero anche i primi che pubblicheranno le risposte alle stesse…).
Branchetti sollecita l’Amministrazione sulla collocazione delle giostre che porta via tanti parcheggi per il periodo in cui le giostre stanno in loco e chiede di valutare possibili nuovi posizionamenti che creino minori disturbi alla collettivita’ ed anche che i restanti parcheggi in quel periodo NON siano a pagamento.. Passa poi a rassicurare Bandini sulla serieta’ dell’opposizione che intende mantenere nonostante il suo interesse per il PD; precisa che comunque l’opposizione de La Tua Meldola e’ sempre stata e restera’ una continua ricerca di punti di equilibrio. Sottolinea come nel gruppo de “La Tua Meldola”ť ognuno e’ libero di vederla come crede ed ogni componente ha le sue idee a livello di Politica Nazionale. La Tua Meldola continuera’ a concentrarsi sui problemi di Meldola; anche la partecipazione attiva dei cittadini sta a cuore alla Lista Civica, proprio come si prefigge di fare il PD ed e’ proprio per quest’ultimo motivo che lui intende sostenerlo. Sull’aspetto “locale”ť anche lo stesso Branchetti ha qualche duubbio ma auspica comunque un buon coinvolgimento di tutti. Chiede anche se ci siano novita’ sulla questione delle reti Mediset (che si vedono molto male). A questo il Sindaco fa presente che proprio la mattina stessa a seguito di sue richieste gli e’ stata preannunciata lettera dalla RAI a breve e non appena perverra’ provvedera’ a girarla ai Consiglieri, sul sito del Comune ed alla stampa.
A questo punto si inizia la discussione del punto all’ordine del giorno (e viene spiegato che dei punti all’ODGa’‚ ne e’ stato aggiunto un altro….)

PROROGA PIANO DI SVILUPPO E DI LOCALIZZAZIONE DELLE RIVENDITE DI GIORNALI E RIVISTE
Giorgini
spiega come il regolamento scada proprio quel giorno (e’ del 2003 …. ) e proprio per questo e’ stato necessario calendarizzare cosi’ in fretta l’incontro e spiega che anche la stessa commissione delle organizzazioni di categoria auspichi un prosieguo dell’attuale situazione in attesa di poter rivedere e concordare un nuovo regolamento e proprio questo e’ il frutto di una apposita votazione in Commissione stessa..
Bandini spiega che mancano i verbali della Commissione citata (verbale che gli verra’ poi fornito durante il suo intervento) e comunque anche nel verbale non emerge registrata alcuna votazione della commissione. Si porta poi alla lettura del verbale della Commissione che istitui’ questo regolamento nel 2003: allora erano attive 4 rivendite (1 ogni 2364 abitanti circa ed una ogni circa 940 famiglie); nel 2003 in Provincia di Forli’ c’erano in media 1 edicola ogni corca 500 famiglie mentre in Regione Emilia Romagna si saliva ad un edicola ogni 604 famiglie quindi in base a queste medie Meldola poteva avere gia’ allora 6/7 edicole per rientrare nella media: Lamenta che il vincolo di non poter aprire altre edicole e’ assolutamente scandaloso soprattutto adesso che c’e’ anche l’IRST e visto lo sviluppo (dal 2003) del nostro territorio; non capisce proprio la necessita’ di prorogare questa situazione soprattutto nell’ultimo giorno utile (in 4 anni di validita’ del regolamento). Inoltre lamenta come questa proposta di rinnovo NON abbia un termine di decadenza rispetto al regolamento di prima non andando cosi’ a responsabilizzare l’Amministrazione al rispetto di tempi certi per rivedere il regolamento.
Giorgini spiega che per l’IRST sono previste convenzioni con le edicole esistenti, che non e’ stata data scadenza perche’ l’intenzione dell’Amministrazione e’ di procedere con molta celerita’ alla stesura del nuovo regolamento. Pantoli spiega che il piano e’ datato e propone un emendamento per dare comunque 6 mesi di tempo per risolvere ed arrivare al nuovo regolamento.
Branchetti lamenta che si poteva aver gia’ discusso il nuovo regolamento visti i 4 anni di tempo e stasera si poteva gia’ arrivarlo a presentare e discutere. Fabbri concorda per i 6 mesi di durata della proroga e chiede di poter valutare la possibilita’, nella discussione del nuovo piano, di dedicare a S.Colombano un’edicola.
Bandini subentra spiegando che Meldola viene considerata unica come territorio pertanto non si potra’ dedicare nulla a S.Colombano e contemporaneamente non ne chiede una sola di nuove edicole ma diverse in piu’. Ribadisce comunque che secondo lui questo regolamento e’ comunque contro le liberalizzazioni.
Messo al voto l’emendamento di Pantoli lo stesso viene approvato all’unanimita’ (mancano Pasini e Ghetti), successivamente viene messo ai voti il punto all’odg e si hanno 14 favorevoli ed 1 contrario (Bandini).

Al secondo punto dell’ODG e’ stato aggiunto una modifica alla viabilita’ di via P.Maroncelli e e Giordano Bruno per variare e migliorare la viabilita’ degli autobus acquisendo da un privato circa 5 mq di terreno.
Ghetti lamenta che questo punto non e’ passato nella apposita commissione ma preannuncia che essendoci accordo bonario con il privato in questione che deve cedere il terreno non fara’ mancare la sua approvazione.
Bandini spiega come nel 2001 Villa Montanari era stata ceduta all’IRST con vincolo di destinazione a servizi Socio Assistenziali e visto che tutto e’ stato demolito per far posto ad un parcheggio difficilmente si puo’ dire che il vincolo sia stato mantenuto (vincolo che anche nella cessione all’Amministrazione comunale i sig.ri Montanari avevano ben spiegato.).
Branchetti lamenta che visti i pochi punti dell’odg di questo Consiglio si poteva inserire anche una loro richiesta in merito ai parlamentari condannati in via definitiva (vedi discussione gia’ avviata diverso tempo fa proprio su questo blog e che Forli’ ha gia’ rattificato.)
Comunque messo ai voti il punto passa all’unanimita’.

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il lunedì, ottobre 22nd, 2007 alle 11:05 pm ed inserito in Consigli Comunali Meldolesi. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie