Meldolesi.net

Accendi il risparmio con un Click

17th ottobre 2007

Accendi il risparmio con un Click

Partecipai, un po’ di tempo fa, ad un interessante pomeriggio di buone esperienze organizzato dai Verdi di Forli’ e sentii interessato la relazione di un accalorato responsabile di una ditta che stava cercando di portare presso le amministrazioni pubbliche un interessante congegno che permette di parzializzare (ottimizzando) il funzionamento dei pali di illuminazione delle strade/incroci.

Effettivamente capita di imbattersi in strade che hanno una illuminazione eccessiva e che soprattutto funziona tutta notte ininterrottamente quando, magari, ad una certa ora si potrebbe spegne anche oltre la meta’ dei “lampioni”.

La ditta e’ la Umpi ed e’ di Cattolica, dal sito che e’ in costruzione si capisce molto poco ma guardando un po’ l’opuscolo che quel giorno ho recuperato io capisco che:

  • Non servono altri cavi in quanto il sistema funziona ad onde convogliate sugli impianti esistenti;
  • serve una scatolina con dell’elettronica della grandezza di un pacchetto di sigarette posto in prossimita’ del singolo punto luce che verra’ comandato da una centralina unica che serve a portare i comandi in remoto remoto con un computer;
  • In pratica si puo’ programmare il funzionamento della lampada, parzializzarne il flusso (riducendo luminosita’ e consumo), spegnerla, controllarne il funzionamento avendo la segnalazione automatica di quando e’ guasta risparmiando inutili manutenzioni programmate e/o lamentele dei cittadini.

Chiaro che gli opuscoli sono fatti per invogliare ed ingigantiscono i risultati attesi ma sono convinto che il nostro Comune (come tutti per il resto) avrebbero ogni interesse a capire come funziona e dov’e’ il possibile tranello (non vorrei che il sistema debba per forza essere gestito da un unico centro della ditta che cosi’ potrebbe in qualsiasi momento, una volta raggiunta un certa diffusione, decidere di cambiare i costi di gestione). Tutto il mio “scarso” capire e’ a disposizione per approfondire l’argomento e valutare l’applicabilita’ di questo sistema che mi sembra veramente rivoluzionario per cercare di ridurre i consumi elettrici e, magari, risparmiare qualche incenerimento per far funzionare inutili lampadine che illuminano …. il nulla.

Sarebbe bello capire quanti kW/h la nostra Meldola consuma in illuminazione pubblica in un anno per capire un eventuale risparmio del 50% ed anche oltre potrebbe portare alle casse ed all’aria della nostra citta’ … pronto … risponde nessuno dei nostri amministratori?

Vedete voi se commentare, se fossi un Amministratore oltreche’ un tecnico proverei ad approfondire e lo farei forse con un pizzico di costrizione …. se piuttosto che 1 diventassero 100 i concittadini elettori che mi tirano per la giacchetta.

Un ultima domanda mi sorge spontanea, un piano per l’energia Meldola ce l’ha????

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il mercoledì, ottobre 17th, 2007 alle 8:00 am ed inserito in Risparmio energetico, Suggerimenti cittadini, Virtuosismi possibili. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 6 commenti:

  1. 1 On ottobre 17th, 2007, Stefano said:

    Romeo porca vacca candidati a sindaco di meldola!

  2. 2 On ottobre 17th, 2007, matteo said:

    sai da quanto glielo dico? ma deve mettere su alcune doti essenziali: furbismo, ipocrisia, opportunismo…per fortuna conoscendolo non li avrà mai: ecco perchè non farà il sindaco.

  3. 3 On ottobre 17th, 2007, Stefano said:

    Preferisco un Romeo ipocrita ed opportunista ad un Bulbi o ad un Mastella.

    Se non altro potrei telefonargli per mandarlo a cagare, se fa una cazzata! 🙂

  4. 4 On ottobre 17th, 2007, Romeo said:

    Sapete bene tutti e due che per me questa è la vera politica; stimolare ed essere propositivi. Purtroppo non si hanno troppi risultati immediati ma sono strasicuro che alla lunga si riesca a scalpellare qualcosa nelle menti dei nostri Veri Politici spesso solo politicanti che nemmeno potranno dire di non essere stimolati!!

    Purtroppo sono anche convinto che non ci possiamo permettere di “perdere” le prossime elezioni perchè il nostro primo obbiettivo dev’essere spiegare compiutamente ai nostri figli come ci siamo comportati mentre altri “decisori” hanno fatto determinate scelte e cosa abbiamo fatto in pratica per evitare di farli andare a prendere il sole in spiaggia a S.Martino in strada con scafandro a prova di raggi UVA (previsione catastrofica solo per far meglio capire che anche sul nostro futuro “ambientale” non possiamo permetterci di perdere a pena l’estinzione del nostro genere spesso molto poco umano 🙂

    Attendo fiducioso commenti politici propositivi e rinnovo ogni mia disponibilità a partecipare gratuitamente all’aiuto a capire (per quel poco che posso)…

    Saluti radiosi

  5. 5 On dicembre 20th, 2007, Pietro said:

    e perchè non mettere su un comitato del risparmio energetico a partire dalle scuole ?
    Pietro

  6. 6 On dicembre 20th, 2007, Romeo said:

    Stasera abbiamo buttato il sassolino e qualcuno lo ha raccolto, alla fine creeremo anche questo organismo!!!!

    Orgasmo sobrio … ecco come potremmo chiamarlo :-)))

    Forza Pietro che Meldola la cambiamo solo dal basso!!!

    Saluti radiosi

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie