Meldolesi.net

Il sangue e la Cicunguya — bisogno di sangue!!!

16th settembre 2007

Il sangue e la Cicunguya — bisogno di sangue!!!

inserito in Associazionismo, Salute |

Ricevo dall’AVIS Provinciale un interessante ed importante appello volto a sensibilizzare alla donazione del sangue per il nostro territorio per il blocco cautelativo dovuto all’epidemia di influenza Cicunguya nella vicina provincia di Ravenna. L’appello si rivolge ai donatori ma penso che anche chi non lo e’ farebbe bene a leggerlo e riflettere.

Per i donatori rammento che, nonostante la sensibilizzazione, comunque i tempi di riposo (60 gg per plasmaferesi, 90 giorni per donazioni sangue e 180 gg per le donne non in menopausa – salvo diverse prescrizioni individuali) sono e restano attivi proprio per salvaguardare la salute individuale “¦ basterebbe pertanto aumentare di qualche donatore in ogni sede AVIS e avremmo gia’ coperto le maggiori necessita’!!!

Visto che il virus nella Provincia di Ravenna non era stato previsto e’ difficile prevedere anche una qualche nostra necessita’ (basta un piccolo incidente per poter aver bisogno di sangue) pertanto spero che chi e’ in condizioni di donare non se ne stia apensare che “tanto ci pensa qualcun altro”!!!

Oggetto: Invito alla donazione per affrontare le conseguenze della epidemia di Chikunguya

Caro donatore,
come saprai in questo periodo alcune zone della Romagna sono state colpite da focolai di influenza Chikunguya che ha comportato la sospensione cautelativa della raccolta del sangue nei Comuni in cui si sono verificati casi correlati. Cio’ ha riguardato oltre a Ravenna e Cervia anche i Comuni di Cesena e Cesenatico nei quali sono state momentaneamente bloccate le donazioni da parte di cittadini ivi residenti.

Pertanto si e’ verificata una situazione di emergenza per quanto riguarda il fabbisogno di sangue per il funzionamento dei nostri servizi sanitari che e’ stata stimata dal CCRC Emilia Romagna in 80 unita’ di sangue giornaliere.

Per compensare questa carenza e’ necessario un aumento consistente di raccolta da parte delle Sezioni Avis che operano nei Comuni non coinvolti.

In questa situazione e’ importantissimo dare provaa’‚ dello spirito di solidarieta’ e della generosita’ che caratterizzano i donatori di sangue. Percio’ ti invito a caldamente a rispondere alla chiamata per contribuire ad affrontare questo momento di difficolta’.

Ringraziandoti anticipatamente, colgo l’occasione per inviarti i miei saluti.

Elide Urbini
Presidente Provinciale Avis Forli’-Cesena

Questo articolo è stato pubblicato il domenica, settembre 16th, 2007 alle 7:00 am ed inserito in Associazionismo, Salute. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie