Meldolesi.net

Energia rinnovabile, e Meldola?

5th agosto 2007

Energia rinnovabile, e Meldola?

Anche a Meldola abbiamo il nostro impianto fotovoltaico pubblico proprio sopra il tetto della palestra delle Scuole Medie quindi possiamo dire che la coscienza la consideriamo a posto.

Proprio per lavoro ho appreso che diversi comuni della provincia di Ravenna si sono spinti oltre questo obbiettivo ed impongono, sulle concessioni edilizie rilasciate, la realizzazione di pannelli solari termici (questo gia’ da diverso tempo) ed ultimamente anche impianti fotovoltaici (per produrre energia elettrica) almeno per tutti quei servizi comuni che poi verranno ceduti al Comune stesso (illuminazione pubblica, semafori , ecc.).

Alcuni Comuni poi incentivano chi, ad esempio, decide di installare il solare termico (quello fotovoltaico e’ gia’ abbastanza incentivato dal Conto Energia Nazionale) e questo genera dei meccanismi virtuosi che oltre a stimolare l’indotto locale (idraulici, muratori, ecc.) aiuta a ridurre considerevolmente il consumo energetico e, conseguentemente, le immissioni di fumi in atmosfera.

Orbene io non so bene cosa serva per imporre queste semplici ed indiscutibilmente efficaci misure, ma mi auguro che anche gli Amministratori meldolesi decidano di muoversi in questa direzione.

A loro (ma non solo) segnalo inoltre che adesso esiste la possibilita’ di realizzare impianti fotovoltaici (per produrre energia elettrica) senza stanziare soldi (a parte un acconto per la valutazione tecnico/economica che poi viene scontato sull’ammontare dell’opera), senza fare mutui che poi sono da pagare, iniziando da subito a risparmiare qualcosa sulla bolletta elettrica; e’ anche questo sistema dato da un Gruppo di Acquisto Solidale; a breve dovrei riuscire anche io ad avere il mio impianto famigliare e se vengo a sapere che l’Amministrazione impegna soldi per il fotovoltaico a discapito di altri servizi … ne rimarrei molto deluso!!!

Saluti radiosi

P.s.: Grazie ad Elena per lo spunto che mi avevi dato!!!

Questo articolo è stato pubblicato il domenica, agosto 5th, 2007 alle 10:33 am ed inserito in Riflessioni, Suggerimenti cittadini, Virtuosismi possibili. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 3 commenti:

  1. 1 On agosto 7th, 2007, Romeo said:

    Mi ci sono imbattuto in quanto abbonato alla mailing list ferrarese … anche loro in alcuni aspetti sono avanti alquanto … incentivano il solare termico ulteriormente rispetto a quanto avviene:
    http://www.provincia.fe.it/agenda21/news/notizia.asp?idnews=166

  2. 2 On agosto 8th, 2007, Giovanni said:

    Volevo segnalare che c’è un’altro impianto fotovoltaico a Meldola, in esercizio dal 16 Marzo 2006, da 3,06 Kwh sul tetto della famiglia Casadei in via Carlo Pisacane 2/B.
    Ciao a tutti.

  3. 3 On agosto 8th, 2007, Romeo said:

    Grande Giovanni!!!
    So’ bene che tu sei stato il primo (o uno dei primi) e ne hai anche pagato lo scotto … e tra l’altro sei stato autodidatta nel districarti tra materiali e leggi/regolamenti in continua evoluzione quindi …. vali doppio 🙂

    Stamattina ho visto anche lungo Corso della Repubblica su un tetto di una casa un’altra infilata di pannelli … il verbo si sta diffondendo e spero contagi tutti coloro che hanno il tetto ben orientato … e non sono pochi 🙂

    Ma, per me, si deve arrivare ad un “contagio imposto” in concessione edilizia .. in modo da estendere una coscienza che se si deve basare sul puro volontariato difficilmente puo’ prendere piede (senza contare che gli incentivi permettono un rapido rientro dell’investimento quindi non si tratta solo di coscienza ecologica…).
    Pensare che la Germania (e dico proprio la Germania) che di sole non ne dovrebbe avere piu’ di noi se la geografia non è un opinione, abbia una percentuale di energia solare dalla quale differiamo per cifre stratosferiche mi fa veramente girare la testa !!!

    Saluti radiosi

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie