Meldolesi.net

Resoconto Cosiglio Comunale del 28/06/07 – 1^ parte

1st luglio 2007

Resoconto Cosiglio Comunale del 28/06/07 – 1^ parte

Innanzitutto consiglio la lettura della premessa (almeno la prima parte della riflessione) a questa mia fatica che e’ la medesima di quando riportavo i resoconti sul mio blog, spero la farete Vostra.

Il consiglio parte con il cronico (per gli Italiani oserei definirlo cosi’!!!) ritardo di oltre 20 minuti …; dall’appello finale mancano i Consiglieri Drudi e Fabbrica.

Viene dato inziale spazio alle richieste/interrogazioni dei Consiglieri Comunali
Bandini fa presente che la Polizia Municipale di Meldola e’ composta da 2 poliziotti, i parametri regionali ne vorrebbero 1 ogni 1000 abitanti pertanto propone di fare pressioni sulla Comunita’ Montana (da cui i Vigili dipendono) affinche’ vengano regolarizzati i parametri e richiede di inserire il punto nel prossimo ordine del giorno proprio per stimolare opportunamente anche l’Amministrazione Comunale. Fa presente che ci sono addirittura stati funerali non presidiati e non accompagnati/scortati da Vigili.

Sottolinea come sul giornalino Paese Mio non ci sia una corretta esposizione dei fatti riportando come esempio l’ultima pagina che riporta le delibere approvate e che, oltre a risultare illeggibile, manca di una qualsiasi delle delibere presentate dal centro destra lamentando quindi un’informazione di parte.

Pasini ha invece tre interpellanze scritte

  1. Canale Doria: Viste le condizioni e la scarsita’ di acqua si ipotizzano anche problemi igienici se non si procede a breve ad una pulizia pertanto si invita l’Amministrazione a specificare le proprie intenzioni.
  2. Disinfestazione da zanzara tigre: la lista civica consiglierebbe di fornire ai cittadini dei prodotti antiparassitari e obbligarli con ordinanza a curare le proprieta’ private oltre alle disinfestazioni pubbliche comunque necessarie proprio come anche altri Comuni stanno gia’ facendo.
  3. Spazi verdi poco puliti: vengono segnalati anche ritrovamenti di siringhe in parchi frequentati da bambini pertanto il Consigliere chiede se si siano programmati interventi di pulizia piu’ frequenti o qualche altro modo di controllo per evitare spiacevoli inconvenienti.

Per le Societa’ Sportive chiede verbalmente all’Assessore Rossi lo stato di avanzamento dell’incontro che l’Amministrazione aveva fissato entro Giugno visto che oramai il mese e’ finito; l’Assessore rispondera’ che ha dato l’incarico per organizzare l’incontro al Dirigente ai Servizi Sociali e che sollecitera’ a breve lo stesso visto che gia’ tanto tempo e’ passato.

Il consigliere Ghetti ringrazia l’Amministrazione per il libro su Visini (stamperia) ed in particolar modo il Consigliere Ravaioli che ha aiutato nella predisposizione.

Il Consigliere Branchetti chiede il motivo per cui sia stato sospeso il servizio di trasporti verso l’ISSD per l’esecuzione delle analisi e lamenta alcuni problemi poi ripresi anche dalla stampa locale circa il decadimento del servizio in alcuni casi di Assistenza Domiciliare, inoltre qualche problema analogo gli viene segnalato all’interno della sede dell’Istituzione;

Sottolinea poi al Segretario Generale alcune anomalie riscontrate nella pubblicazione di alcune determine riportando l’esempio di due che avevano ritardi di pubblicazione di 6 mesi e di quasi un anno e che nel titolo avevano entrambe la parola “Urgente”. La Segretaria spiega che puo’ succedere, nel rifare ordine o riorganizzare il lavoro, di rinvenire qualche pratica attempata per la quale si procede poi di conseguenza alla regolarizzazione e si impegnera’ affinche’ queste cose non abbiano piu’ ad accadere.

Si passa poi finalmente all’ordine del giorno del Consiglio:

1 COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE
Il Sindaco segnala la recente vittoria in campo Nazionale (categoria Elite) di un ciclista Meldolese (Matteo Montaguti) e che provvedera’ a consegnargli un riconoscimento; a questi campioni Bandini suggerisce anche il ragazzo meldolese che ha recentemente vinto dei campionati regionali in tale specialita’ ed invita a considerare anche lui nei riconoscimenti dell’Amministrazione.

2 APPROVAZIONE BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2006 ISTITUZIONE AI SERVIZI SOCIALI ”DAVIDE DRUDI”.
Ghetti Corrado (Presidente dell’Istituzione) segnala che il consuntivo sia corrispondente al bilancio e che l’avanzo di gestione finale e’ stato di 122.000euro circa a fronte di un movimento di oltre 6.000.000 di euro. In merito alle rilevanze espresse da Branchetti segnala come il rapporto infermieri/pazienti dell’ISSD sia di 1/11 mentre la legge Regionale lo fisserebbe in 1/12 e di come questo sia difficile vista la scarsissima disponibilita’ di infermieri. In merito ai problemi domiciliari segnala come tutti gli incaricati siano specializzati ed abbiano frequentato corsi professionalizzanti per cui si dice meravigliato di queste segnalazioni che sono state poi in parte personalizzate dai giornalisti redattori dell’articolo. Illustra poi i passi avanti fatti dall’Istituzione e dai servizi offerti.

Passando la parola ai Consiglieri Bandini evidenzia che nella copia del resoconto dei Revisori dei Conti che e’ stata messa nella cartella dei consiglieri manchi la firma di uno dei tre Revisori (Rag. Piolanti) e ne chiede il motivo e la liceita’; dopo un iniziale momento di consultazioni visive tra i membri si decide di far parlare la Presidente del collegio dei Revisori dei Conti, presente fra il pubblico, che spiega come il Ragioniere si sia dovuto assentare al momento della firma e di come abbia firmato il resoconto successivamente ma, evidentemente, la copia poi messa nella cartella dei consiglieri e’ stata fatta prima di questa firma rassicurando comunque la coesione dell’intero collegio dei Revisori.
Sia Fabbri (Rifondazione) che la Destra esprimono poi la loro contrarieta’ all’approvazione dovuta al fatto che non essendo seduto nessun membro dell’opposizione nel Consiglio di Amministrazione dell’ISSD non possono assolutamente incidere sulle scelte strategiche dell’istituzione stessa pertanto si rifiutano di avvallare quanto decide. Viene anche segnalato che, vista la mole di soldi che l’ISSD gestisce, il minimo sarebbe che anche su “Paese mio” la stessa avesse uno spazio per le comunicazioni e viene caldeggiata la pubblicizzazione dei compensi ai membri del Consiglio di Amministrazione; a questo proposito Branchetti si impegna, in caso di futura vittoria alle elezioni Amministrative, a fare in modo di inserire qualche consigliere dell’opposizione all’interno del CDA.

Interviene Pantoli che spiega come l’ISSD stia esportando servizi di alta qualita’ riportando proprio l’esempio in cui e’ stata apripista a livello Italiano (fornitura di verdure biologiche locali) e rappresenta un forte indotto per il territorio.

Bandini chiede che le delibere dell’Istituzione vengano rese disponibili ed affisse magari agli albi comunali ed a questo viene fatto presente che basta compilare il modulo di richiesta ed andarle a ritirare all’ufficio del protocollo.

Alla fine della discussione viene messa ai voti con contrari i 5 consiglieri dell’opposizione.

3 APPROVAZIONE RENDICONTO DI GESTIONE ANNO 2006
Il vicesindaco Tesei spiega come l’avanzo di gestione finale sia stato di 52.000 euro a fronte di un bilancio superiore ai 5.000.000euro e con una discreta esposizione di alcune voci di bilancio conclude evidenziando come il 54% degli investimenti fatti e’ stato coperto con risorse proprie del Comune e questo e’ un grosso fiore all’occhiello.

Bandini immediatamente segnala la mancanza, fra i documenti forniti ai consiglieri, della relazione dei Revisori dei Conti richiedendo come mai, pur essendo prevista per legge, manchi e rivolgendo la domanda alla Segretaria cercando di evidenziare come il comportamento non sia completamente regolare. La Segretaria stessa riferisce che valutera’ e fara’ sapere se puo’ comunque essere definito un comportamento “a norma di legge” e raccomanda a Bandini di segnalare prima queste sue richieste per poter essere puntuale nelle risposte (Bandini aveva rivolto gia’ la domanda al Ragioniere capo Ricci… ma evidentemente qualche problema di comunicazione c’e’ stato).

Branchetti poi procede con una disanima di tutti i progetti presenti nel precedente bilancio preventivo del 2006 segnalando quanto effettivamente sia stato portato a termine arivando alla conclusione che su 36 progetti totali nel 2006 solo 12 siano stati portati a termine citando anche le percentuali risibili degli importi previsti e poi consuntivati. Segnala anche che nonostante siano sensibilmente calati i dipendenti complessivamente i costi del personale sono sensibilmente aumentati e auspica un allineamento a quanto anche gli stessi revisori dei conti auspicano (oltreche’ la finanziaria) “¦ ridurre i costi del personale; inoltre auspica anche di concentrare maggiormente le risorse su interventi strutturali.

Rossi (Assessore ai lavori Pubblici) spiega che buona parte degli investimenti sono vincolati alla concessione di finanziamenti e contributi statali e regionali che poi non sono stati concessi e per questo i lavori stessi non si sono potuti realizzare andando cosi’ a giustificare il grosso gap di mancate realizzazioni evidenziate da Branchetti.

Bandini spiega come, ad esempio, difficilmente si riuscira’ ad ottenere un finanziamento per poter realizzare una scuola materna unica (come inserito nel programma delle forze al governo) se non si richiede il finanziamento stesso mancando un progetto esecutivo. Inoltre ad esempio per le barriere architettoniche rileva come i 20.000 euro necessari e non finanziati si sarebbero potuti ottenere, ad esempio, dal gemellaggio cercando di coinvolgere opportunamente la cittadinanza e risparmiando cosi’ i soldi dell’hotel per ospitare i cittadini gemellati creando cosi’ una vera comunione e condivisione di persone, cosa che dovrebbe essere contenuta nei gemellaggi.

Pantoli rappresenta come, nonostante la ristrettezza dei finanziamenti e il non aver aumentato in alcun modo la contribuzione della famiglie meldolesi l’Amministrazione sia riuscita a mantenere alto il tenore di vita dei meldolesi stessi e spiega che a suo modo di vedere e’ la comunicazione che difetta a questa amministrazione nei confronti della cittadinanza per riuscire a spiegare incisivamente le tante cose buone fatte.

Messo ai voti ci sono i 5 contrari dell’opposizione compatta.

Continua nel successivo post

Saluti radiosi

Questo articolo è stato pubblicato il domenica, luglio 1st, 2007 alle 7:57 am ed inserito in Consigli Comunali Meldolesi. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie