Meldolesi.net

Bidentina e autovelox

18th maggio 2007

Bidentina e autovelox

Il tracciato cittadino della bidentina e’ percorso giornalmente da un numero di veicoli superiore agli abitanti di Meldola!
La bidentina e’ una delle strade piu’ pericolose d’Italia.
La quasi totalita’ di questi veicoli transitano a velocita’ sostenute.
Per tentare di limitare la velocita’ propongo di operare come in molte altre cittadine italiane: autovelox fissi.
La giunta comunale posizioni tre autovelox per ogni direzione di marcia, ne ricavera’:
1) piu’ sicurezza sulle sue strade;
2) un ritorno dell’investimento nel giro di qualche mese;
3) finanze per le proprie casse.
Attendiamo fiduciosi un gentile cenno di riscontro da parte dei nostri solerti amministratori.

Questo articolo è stato pubblicato il venerdì, maggio 18th, 2007 alle 3:34 am ed inserito in Famiglie & bambini, Territorio Meldolese. Puoi tenerti aggiornato sui commenti attraverso il feed RSS 2.0. Puoi scrivere commenti, o fare trackback dal tuo sito.

Attualmente ci sono 17 commenti:

  1. 1 On maggio 18th, 2007, matteo said:

    mi sembra quella dell’autovelox una cosa mal pensata. alla fine ci rimette solo chi viaggia molto e natur gli autovelox sarebbero messi dietro alberi, in posizione nascosta: insomma solo per fare cassa. magari qualche semaforo intelligente. ciao

  2. 2 On maggio 18th, 2007, romboli.gilberto said:

    Caro Matteo,
    anche oggi davanti al bar Dozza c’è stato un incidente tra un camion ed un camioncino, martedà scorso una mia vicinina ha subito un incidente proprio nello stesso punto.

    Si metta pure il semaforo ma si faccia qualcosa, è urgente!

    Gli autovelox possono essere anche ben visibili, servono da deterrente.
    Cordialità
    gr

  3. 3 On maggio 18th, 2007, matteo said:

    esatto qualcosa s’ha da fare. pero’, aihmè, se la gente non ce la fa, ed è furba, scorretta, stupida, menefreghista, la legge puo’ intervenire solo fino ad un certo punto. questo è il vero probl. basterebbe che tutti dessero qualcosina e sto mondo sarebbe molto piu’ bello. ma tutti se ne fregano e pensano ai loro porci vantaggi.ciao

  4. 4 On maggio 19th, 2007, Romeo said:

    Concordo con Matteo, è un problema essenzialmente di educazione al rispetto degli altri che sta sempre piu’ scemando nella popolazione.

    Ci puo’ essere educazione oppressiva come l’autovelox oppure i dossi rallentatori ma il risultato si vede laddove ci sono (il nostro corso della repubblica) dove in prossimità dei dossi alcuni quasi inchiodano per poi sgommare appena passati … risultati positivi …. non saprei.

    Personalmente non vedo male quei pannelli che indicano la velocità lampeggiando in caso di velocità elevata ed ammonendo in caso di velocità folle. A Forlà ne ho visti diversi e devo dire che mi sembra che la gente risponda meglio che al dosso mantenendo anche in seguito la velocità contenuta entro i limiti.

    Altra soluzione rendere economicamente piu’ conveniente il mezzo pubblico triplicando il costo della benzina ma questa è anch’essa troppo forte e da estremista quale a volte divento 🙂

    Una soluzione per me migliore (almeno per le vie del centro) è farle invadere da dei bambini in bicicletta … tutti rispettano i bambini e rilevo che spesso alcuni stanno dietro per paura di superare per lunghi tratti di viale … se metà dei bambini delle elementari andasse a scuola cosà l’automobilista non affronterebbe nemmeno per scherzo i corsi e tutti ne risentiremmo positivamente.

    Tante idee che spero che qualche amministratore o politico legga … prima o poi … lui potrebbe fare molto per concretizzarne anche una sola!!!

    Saluti radiosi

  5. 5 On maggio 19th, 2007, romboli.gilberto said:

    Cari Romeo e Matteo,
    forse in Italia siamo piu’ maleducati che nel resto d’Europa?
    Abbiamo infatti il numero piu’ elevato di incidenti stradali.
    Oppure accade che negli altri paesi le pene sono severe e certe?
    Per esempio se viaggi sopra i limiti sei “quasi” certo di venire pizzicato, e se ti trovano alla guida in stato di ubriachezza la patente è ritirata a vita.
    Perchè nel nostro paese quando si chiede regole tutti rimandano il problema?
    Credo che pochi uomini osservino regole se nessuno sorveglia perchè vengano rispettate.
    Saluti “veloci”.

  6. 6 On maggio 20th, 2007, Giovanni said:

    Ciao a tutti,
    aggiungo alla discussione che diversi anni fa si è creato un comitato di ragazzi che aveva come una delle proprie battaglie proprio quella della messa in sicurezza della Bidentina. Trovate maggiori informazioni ( Proposte avanzate, discussioni, progetti, alberi tagliati, i risultati ottenuti e altro ) su http://www.comitatodeigiovani.3000.it
    Ciao a tutti

  7. 7 On maggio 24th, 2007, Alessandro Ronchi said:

    La proposta degli autovelox è buona, l’importante è che siano ben segnalati.
    In questo modo gli automobilisti sanno che devono rallentare (dovrebbero comunque, ma con la certezza della multa si convincono in fretta).

    Cosà si raggiunge il risultato di una maggiore sicurezza evitando di far solo cassa.
    Gli autovelox nascosti non rallentano la velocità.

    In Gran Bretagna funziona cosà e si sono ridotte le vittime.

  8. 8 On maggio 25th, 2007, romboli.gilberto said:

    L’idea sarà pure in linea con quanto viene attuato nei paesi piu’ evoluti e moderni ma dubito seriamente verrà attuata nella nostra deludente cittadina.
    Peccato.
    La Giunta spenderà circa 28.000 euro in un inutile gemellaggio.
    Piu’ intelligentemente poteva acquistare tre autovelox e probabbilmente si potevano salvare delle vite umane.
    Ma bisogna usare la testa, per i nostri pubblici amministratori è un esercizio troppo difficile.

  9. 9 On maggio 27th, 2007, Lorenzo said:

    L’idea di posizionare autovelox fissi non è male, l’importante è che non vengano usati in modo selvaggio solo per fare cassa, ma bensà come strumento di educazione.
    In tal senso si potrebbero installare anche dei pannelli (come quelli che si possono vedere a forlà) che avvisano della presenza di controlli sulla velocità. I
    n questo modo anche quando gli autovelox non sono attivi basterebbero questi pannelli come deterrente alla trasformazione delle strade (in special modo della bidentina) in circuiti.

  10. 10 On maggio 28th, 2007, Lorenzo said:

    L’idea degli autovelox non è affatto male,l’importante è che vengano utilizzati come strumento di educazione e non per fare cassa.
    Assieme ad essi infatti si potrebbero installare anche dei cartelli elettronici (come quelli che si usano a Forlà) per avvertire gli automobilisti che ci sono in corso degli accertamenti sulla velocità.
    In tal modo anche qualora gli autovelox non fossero funzionanti basterebbero gli indicatori come deterrenti a trasformare le strade (in special modo la bidentina) in circuiti.
    Purtroppo pero’ come dice Gilberto troppo spesso chi deve amministrare non pensa all’utile ma a cio’ che da visibilità anche se inutile e in questo sono maestri.

  11. 11 On maggio 31st, 2007, romboli.gilberto said:

    Quali forze presenti in consiglio comunale condividono la proposta di installare autovelox sul tracciato della bidentina appoggiando i provvedimenti che consentano la loro l’installazione?

  12. 12 On giugno 3rd, 2007, Samuele Branchetti said:

    Effettivamente la situazione relativa alla viabilità nella nostra cittadina è assolutamente critica.
    La futura bretella (i cui lavori dovrebbero partire a breve) potrebbe risolvere il problema in parte, per quanto riguarda l’ingresso alla città, ma sicuramente non pone rimedio alla situazione che negli anni si è venuta a creare lungo via 1° Maggio. Una strada strettissima, se confrontata al traffico che deve sostenere, e con una velocità media dei mezzi decisamente superiore alla norma.
    In prospettiva, una soluzione solida nel tempo dovrebbe essere quello di creare una circonvallazione che liberi Meldola dal traffico in direzione Valle del Bidente.
    Per ora comunque, la proposta di Gilberto Romboli credo possa essere presa in seria considerazione, insieme anche ad alcune alternative (come ad esempio i panelli lampeggianti che indicano la velocità di chi transita).
    Il nostro gruppo consigliare (lista civica La Tua Meldola) è quindi disponibile a predisporre nei prossimi giorni una bozza di documento da discutere insieme a voi e poi presentare in Consiglio Comunale. Ringrazio Gilberto che ha segnalo la proposta sul sito/blog http://www.latuameldola.it e dal quale, se volete, potrete proporre nuovi documenti da portare in Consiglio Comunale a Meldola o suggerire modifiche a quelli che verranno predisposti dal nostro gruppo consigliare.
    A presto!

    Samuele

  13. 13 On giugno 3rd, 2007, romboli.gilberto said:

    Come sempre grazie a Samuele.
    La Tua Meldola è una richiezza per il nostro paese, una esperienza che mi auguro possa diventare il coagulo politico per quelli che a Meldola hanno a cuore la vita cittadina.
    La possibilità che, tramite La Tua Meldola, ci offri di dare voce istituzionale alle idee dei cittadini è particolarmente interesante.
    Per fornire un contributo sarebbe interessante avere a disposizione, magari sul vostro blog, l’ordine del giorno dei vari consigli comunali per poi incontrarci per approfondirli.
    Riguardo alla predisposizione del documento da portare in consiglio, per gli autovelox, sono a disposizione.
    Grazie
    GR

  14. 14 On giugno 3rd, 2007, Romeo said:

    Grande Samuele!!!

    Vedo che l’idea del blog contagia e questo è un bene perchà è aperto al contributo di tutti e questo è fondamentale in democrazia.

    Come anche dice Gilberto penso che potremo fare grandi cose per Meldola … a costo di scardinare gli abituali costumi non sempre limpidissimi dell’amministrazione.

    Saluti radiosi

  15. 15 On giugno 5th, 2007, Samuele Branchetti said:

    Vi informo che è stato pubblicato su http://www.latuameldola.it una bozza di documento sulla bidentina e gli autovelox da portare in Consiglio Comunale.
    Potete commentarlo e proporre modifiche.
    A presto!

    Samuele

  16. 16 On giugno 5th, 2007, Romeo said:

    Grazie Samuele,

    Penso che stiamo innescando un meccanismo che ci porterà molto lontano e che permetterà un sereno confronto avvicinando noi cittadini a voi politici (bene o male anche tu ci sei).

    Mi rammarica (e lo ripeto per l’ennesima volta) che nessun altro gruppo politico si metta in gioco e scenda nell’arena della rete …. si sta perdendo un’ottima occasione di avvicinare dei cittadini in modi alternativi e diversi alla piazza della Domenica … comunque andiamo pure avanti cosà!!!!

    Saluti radiosi

  17. 17 On luglio 7th, 2007, Romeo said:

    Questo, suggerito da Ronchi, potrebbe essere un buon metodo da applicare anche a Meldola … basta copiare a volte anche se penso differisca poco dall’autovelox..

    http://feeds.feedburner.com/~r/Alessandro_Ronchi/~3/131038742/

    Saluti radiosi

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie