Meldolesi.net

Il blog dei e per i cittadini di Meldola … e non solo

25th aprile 2007

Il blog dei e per i cittadini di Meldola … e non solo

Questa e’ una nuova avventura che estende a tutti i meldolesi una nuova possibilita’ di “partecipare” il loro paese, confrontarsi, aggiornarsi sulle novita’, conoscere e soprattutto dire la loro su cosa sta venendo avanti.

Diciamo che per qualche giorno testeremo se tutto funziona correttamente dopodiche’ inizieremo a popolarlo con regolarita’, umilmente e con partecipazione per renderlo un buon punto di riferimento per chi ha gia’ la possibilita’ di navigare in internet. Per chi ci mettera’ del suo per voler iniziare a partecipare troveremo il modo di coinvolgerlo e soprattutto siamo aperti a qualsiasi nuova idea e integrazione che dovesse uscirne …. piano piano avrete modo di conoscere chi partecipa al progetto leggendo proprio i suoi pensieri e le sue riflessioni/segnalazioni.

Spero che riusciremo a mantenere il blog dei Meldolesi libero da pubblicita’, perlomeno quella fatta dei banner che oramai hanno invaso la rete; altra cosa sara’ chi vorra’ spiegare per filo e per segno una sua scelta o qualche suo acquisto o esercizio commerciale per lui degno di nota

Come ogni avventura che inizia … in bocca al lupo al nuovo blog

Saluti radiosi – Romeo

Attualmente ci sono 8 commenti:

  1. 1 On aprile 25th, 2007, Gilberto Romboli said:

    Caro Romeo, grazie per il lavoro per la costruzione di questo blog.
    Si vede che è stato costruito con passione e se posso permettermi con …. amore.
    “Meldolesi.net” ha le caratteristiche per essere un successo perchè darà voce a cittadini appassionati …. noi meldolesi!

  2. 2 On aprile 26th, 2007, Elena said:

    Caro Romeo,
    credo che questo blog sarà un efficace strumento di comunicazione.
    Mi auguro che coinvolga un numero sempre crescente di meldolesi in termini di partecipazione e di contributo personale a dibattiti e iniziative.
    Ultimamente avverto un bel fermento in città, c’è aria di risveglio, condividi?
    Grazie per questa tua ennesima fatica
    Elena Zaccheroni

  3. 3 On aprile 26th, 2007, Pietro said:

    Grazie Romeo, come sempre, adesso bisogna far sapere dell’iniziativa ed avanti tutta
    Pietro

  4. 4 On maggio 2nd, 2007, Samuele Branchetti said:

    Ciao Romeo,
    anch’io volevo ringraziarti pubblicamente per il lavoro che stai facendo.
    Oggi giorno la politica ha spesso grosse responsabilità rispetto ai problemi della società, la mancata partecipazione dei cittadini alla vita pubblica, la disaffezione e la diffidenza nei confronti delle istituzioni.
    Una delle priorità è proprio quella di rendere partecipi ed influenti le persone rispetto alle decisioni pubbliche. Spesso mancano anche gli strumenti per farlo, attivamente e in modo concreto. Il blog credo possa essere un’importante opportunità. Spero venga accolta in modo positivo da tutti gli amministratori comunali di Meldola.

  5. 5 On maggio 3rd, 2007, Romeo said:

    Bata … fermitutti 🙂

    fermatevi con i complimenti peraltro molto graditi …. questo era solo l’antipasto … adesso tocca a noi animare, scrivere, dare spunti, criticare costruttivamente, e tante altre cose …. adesso viene il bello!!!!

    Far partire un blog è cosa da poco, un programmatore e pochi euro e questo parte …. altra cosa è farlo diventare vivo e partecipato e quà tocca ad ognuno di noi.

    Io la mia parte gliela metto piu’ che volentieri ma anche chi mi ha stimolato e chi, lo visita dovrà fare altrettanto … a quel punto forse cambieremo qualcosa!!!
    Gli Amministratori non potranno che accorgersene e iniziare a interloquire con la gente, con noi!!!

    Grazie comunque per la bella sferzata di energia positiva e concordo con Pietro … AVANTI TUTTA!!!!

    Saluti radiosi

  6. 6 On maggio 3rd, 2007, omar said:

    Caro Romeo…. ore 00.30 del 2 maggio 2007.
    L’unione fa la forza…. e mi sembra di vedere che stai radunando un bel gruppo di persone…
    Visto che l’ora è tarda, ti racconto una favola per la buona notte….
    “C’era una volta un signore che tornando a casa dal mercato finà con le ruote del suo carretto in un fossato.
    L’asino poveretto, che trainava il carro, non riuscendo a riportarlo sulla strada,comincio’ a ragliare e chiedere aiuto.
    Il padrone del carro scese e si mise a spingere, ma nulla succedeva.
    Un passante giovane e grosso che vide tutto, decise di fermarsi per aiutare a spingere, ma il carretto di muoversi non ne aveva nessuna intenzione.
    Passo’ un ingegnere che dopo avere studiato la situazione, decise mettendo un grande sasso ed un tronco, vicino alla ruota, di sfruttare le leggi delle leve, ma nulla successe.
    Un politico che abitava poco lontano,sentendo un gran baccano, si affaccio’ alla finestra e decise di scendere in strada a dare una occhiata.
    Uomini, attrezzi, un contadino con una corda ed una mucca, un ingegnere con le sue teorie, un asino che ragliava e un politico che…guardava…ma soprattutto un carro che non si schiodava dal fossato.
    ….Un bambino che gia da un po’ osservava in silenzio la scena urlo’:
    “QUELLO CHE STA FACENDO OGNUNO DI VOI SINGOLARMENTE VA BENE, MA PROVATE A FARLO TUTTI INSIEME… CREDO CHE COSI’ IL CARRO POTRA’ USCIRE DAL FOSSATO”…

    Grazie Romeo…. a proposito, non sei certo tu l’asino che raglia… Buona notte.
    Omar

  7. 7 On giugno 7th, 2007, claudio torrenzieri said:

    Complimenti veramente un bel blog
    quando avrete tempo ci farà piacere incontrarvi per confrontarci sui temi della democrazia partecipativa
    saluti da Claudio Torrenzieri
    Comunità di Sadurano, Pieve salutare, Castrocaro e Terra del Sole

  8. 8 On giugno 7th, 2007, Romeo said:

    Ciao Claudio,
    La tua visita ci onora tutti e non mancheremo sicuramente di incontrarci.
    Dubito prima dell’estate perchà le ferie per alcuni già iniziano ma … teniamoci in contatto!!!

    Saluti radiosi

Scrivi un commento

  • Feed RSS


  • Categorie